Altro

Peter Jackson ha considerato l'ipnosi per cancellare 'Il Signore degli Anelli' dalla sua mente

Il regista Peter Jackson ha ottenuto elogi universali per Il Signore degli Anelli . La trilogia lo ha portato fino agli Academy Awards, guadagnandosi tre Oscar per se stesso negli adattamenti cinematografici di La fantastica avventura di J. R. R. Tolkien . Tuttavia, Jackson ha ammesso di aver preso in considerazione l'idea di farsi dimenticare l'ipnosi Il Signore degli Anelli per un motivo ben preciso.

Peter Jackson è diventato mainstream con 'Il Signore degli Anelli'

  Peter Jackson in posa con'The Lord of the Rings' props with a pipe in his mouth. He's wearing a blue shirt and glasses with his arms resting on the table.
Pietro Jackson | Robert Patterson/Getty Images

Jackson ha crediti per la regia di lungometraggi che raggiungono anni prima Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello . Tutto è iniziato con gli anni '87 Cattivo gusto , che rimane un classico di culto fino ad oggi. Ha anche infastidito il pubblico di tutto il mondo con l'esilarante gorefest chiamato Morto vivo .

Tuttavia, Il Signore degli Anelli è ciò che ha veramente messo Jackson in un altro campionato. Non è stata un'impresa facile costruire il vasto mondo di Tolkien sul grande schermo per la soddisfazione dei fan di tutto il mondo. Jackson non ha avuto paura di esplorare altri personaggi familiari con quelli del 2005 King Kong e Amabili resti . Tuttavia, in seguito si sarebbe immerso più a fondo Lo Hobbit trilogia, ma i film hanno ottenuto recensioni meno che stellari.



Peter Jackson ha pensato di sottoporsi all'ipnosi per dimenticare 'Il Signore degli Anelli'

Il giornalista di Hollywood intervistato Jackson, e naturalmente Il Signore degli Anelli entrato in discussione. Tuttavia, nessuno si aspettava che il regista desiderasse di poter dimenticare la trilogia, ma aveva le sue ragioni. Jackson era così serio al riguardo, ha quasi perseguito l'ipnosi per cancellare la sua mente dai film.

“Quando l'abbiamo fatto Il Signore degli Anelli Ho sempre sentito di essere la persona sfortunata che non è mai stata vista come un film fuori dal comune', ha detto Jackson. “Quando ci sono state le proiezioni, ci sono stato immerso per cinque o sei anni. È stata una tale perdita per me non poterli vedere come tutti gli altri”.

Jackson ha continuato: 'In realtà ho preso seriamente in considerazione l'idea di andare da un tizio dell'ipnoterapia per ipnotizzarmi per farmi dimenticare i film e il lavoro che avevo fatto negli ultimi sei o sette anni in modo da potermi sedere e godermeli. Non l'ho seguito, ma ne ho parlato con il [mentalista britannico] Derren Brown e lui ha pensato di potercela fare.

L'universo della trilogia si espande con 'The Rings of Power'

Jackson ha lavorato duramente su Il Signore degli Anelli, che avrebbe incassato quasi 3 miliardi di dollari al botteghino mondiale. Inoltre, i film hanno vinto 10 Academy Awards grazie alla loro portata epica e alla straordinaria esecuzione. Jackson è tornato sotto i riflettori dei premi con Riprendere , che è un documentario sui Beatles che ha ottenuto cinque nomination agli Emmy.

quanti anni ha k adams?

Il Signore degli Anelli sta per tornare il pubblico a Il mondo di Tolkien con Gli anelli del potere . Tuttavia, la serie televisiva riporta gli spettatori indietro di molti anni alla Seconda Era. Esplora la forgiatura degli anelli originali che hanno permesso all'Oscuro Signore Sauron di iniziare il suo dominio sulla Terra di Mezzo. Gli anelli del potere arriva Prime Video il 2 settembre, ma questa volta Jackson non si metterà dietro la telecamera perché lo studio non ha seguito il regista.

IMPARENTATO: 'Il Signore degli Anelli': Harvey e Bob Weinstein hanno quasi licenziato Peter Jackson e ucciso 3 personaggi