famiglia reale

La redazione di Vogue di Meghan Markle l'ha fatta scontrare con lo staff - Libro

TL; DR:

  • Meghan Markle ha curato come ospite il numero di settembre 2019 di British Vogue.
  • Secondo il biografo reale Tom Bower, Meghan Markle ha litigato con lo staff della rivista.
  • L'autore ha citato 'un'esasperazione silenziosa' da parte del personale e un disaccordo sulla data di uscita del problema.

Un biografo reale dice Meghan Markle si è scontrato con il personale quando lei Vogue britannico a cura degli ospiti numero di settembre 2019. Nel suo libro, La vendetta: Meghan, Harry e la guerra tra i Windsor , Tom Bower ha scritto che c'era stato un conflitto sui suggerimenti della duchessa del Sussex per la questione e la data di uscita.

Meghan Markle ha curato come ospite il numero di settembre di British Vogue nel 2019

Poco più di un anno dopo essere entrata ufficialmente a far parte della famiglia reale, Meghan ha fatto notizia per la modifica degli ospiti del numero di settembre di British Vogue. 'Forze per il cambiamento' presentava 15 donne come 'cambiamenti di gioco'. Tra gli altri, Jane Fonda, Joni Mitchell, Laverne Cox e Gemma Chan.



Meghan non è apparsa in copertina . Invece, i ritratti in bianco e nero dei suddetti 'cambiamenti di gioco'. Anche sulla copertina c'era uno specchio. “Uno spazio per te, lettore, per vedere te stesso. Perché anche tu fai parte di questo collettivo', ha spiegato Meghan Vogue inglese .

Alcuni l'hanno suggerita copiato la copertina di un libro . Altri hanno affermato Meghan disdegnava Kate Middleton e la principessa Diana . Neanche il principe Harry è uscito illeso. È stato preso di mira per aver fatto un commento su avere solo due figli .

Nonostante le polemiche, la prima volta di Meghan come guest editor ha avuto successo. Nel febbraio 2020, Enninful ha preso a Instagram per annunciare che 'Forces for Change' era diventato il 'problema più venduto' nella storia di British Vogue, esaurito in 10 giorni.

  Meghan Markle's British Vogue September 2019 cover featuring 'game changers'
Settembre 2019 copertina di Vogue UK | Peter Lindbergh/Kensington Palace tramite Getty Images

Il biografo reale afferma che lo staff di British Vogue ha mostrato 'silenziosa esasperazione' nei confronti di Meghan Markle

Per un estratto di Vendetta in I tempi , Bower ha affermato che la redazione di Vogue Britannica come ospite di Meghan non è stata priva di sfide. Ha descritto la relazione tra Meghan ed Enninful e il suo staff è diventato teso.

è wolf blitzer sposato con una donna di colore

'Voglio rompere Internet', ha affermato il biografo reale Meghan in una teleconferenza allo staff di Enninful. 'Ascoltando la duchessa', scrisse Bower, 'le espressioni della redazione mostravano una silenziosa esasperazione'.

Ha continuato, dicendo che lo staff di British Vogue non ha pensato molto ai suggerimenti di Meghan. “Credevano che la maggior parte dei suoi contributi fossero superficiali, privi di rima o ragione. Per evitare il confronto non le è mai stato chiesto di spiegare', ha scritto Bower. 'La descrizione di Meghan di quelle conversazioni era 'filosofare [sic] con Ed davanti a una tazza fumante di tè alla menta.''

La relazione sarebbe 'peggiorata' quando Meghan Markle ha chiesto di ritardare il rilascio del problema di un giorno

Anche in Vendetta , in uscita il 21 luglio 2022, Bower ha affermato che la relazione di Meghan con Vogue ha preso una brutta piega a seguito di una richiesta. Dopo l'annuncio di Meghan come guest editor, l'autore ha affermato che Meghan ha detto a Sara Latham, il suo capo delle comunicazioni, di richiedere un ritardo nella pubblicazione.

Bower ha detto che Meghan voleva aspettare 'un giorno per lasciare che la pubblicazione negli Stati Uniti prendesse il comando'. Ha continuato, dicendo che l ''ordine' di Meghan suggeriva che si fosse 'affidata ai suoi consiglieri americani'. Inoltre, che 'sperava che una richiesta di palazzo a Enninful sarebbe stata obbedita'.

“Una volta respinta la richiesta di Latham, il rapporto tra Meghan e Voga Il personale è peggiorato', ha detto Bower. 'Il loro conflitto riguardava il controllo'.

Inoltre, il biografo ha affermato che Buckingham Palace non era a conoscenza di Vogue British come guest-editing di Meghan.

IMPARENTATO: L'esperto afferma che Buckingham Palace non condivide il rapporto sulle accuse di bullismo di Meghan Markle 'incoraggia le persone a comportarsi male'