Atleta

Jeff Gordon | NASCAR, carriera, moglie, divorzio e patrimonio netto

Se ti piacciono le corse automobilistiche o le Stock car, potresti aver sentito parlare di uno dei piloti più influenti della NASCAR, Jeff Gordon. È anche una NASCAR Hall of Fame e uno dei più ricchi piloti NASCAR.

Gordon non è attivo come pilota NASCAR. Tuttavia, rimane attivo nel mondo delle trasmissioni sportive con FOX Sports.

Tutti questi anni alla NASCAR sono stati piuttosto di successo per Gordon, con alcuni brutti anni nel mezzo. Jeff ha conquistato con successo i suoi quattro titoli NASCAR con 805 gare nella stessa serie della NASCAR Cup.



Ora, tuffiamoci nel viaggio di successo ma difficile del pilota NASCAR dalla nascita fino a dove si trova ora con la sua carriera televisiva con FOX Sports.

Gordon - NASCAR 1997

Jeff Gordon – NASCAR 1997

I fatti in breve

Nome e cognomeJeffery Michael Gordon
Data di nascita1971, 4 agosto
Età49 anni
Luogo di nascitaVallejo, California
SoprannomeGuerriero Arcobaleno, Wonder Boy
Religionecristianesimo
Nazionalitàamericano
Formazione scolasticaNon disponibile
OroscopoLeo
Nome del padreCarol Ann Bickford
Nome della madreWillian Grinnel Gordon
FratelliKim Gordon
Altezza5 piedi e 8 pollici (1,73 m)
Peso150 libbre (68 kg)
CostruireAtletico
Taglia di scarpeNon disponibile
Colore degli occhiGrigio
Colore dei capelliMarrone
Stato civileSposato
Coniugi26 novembre 1994-13 giugno 2003 (Brooke Sealy)
7 novembre 2006 - Presente (Ingrid Vandebosch)
Figli2 (Ella Sofia, Leo Benjamin)
ProfessionePilota/emittente NASCAR
Attivo dal1979
Miglior Finale1° (1995, 1997, 1998, 2001)
Valore netto200 milioni di dollari
Premi e successiCampione della Winston Cup Series 1995, 1997, 1998 e 2001
2017 Rolex 24 a Daytona Vincitore assoluto
Campione della serie Silver Crown USAC 1991 ecc.
Social media Twitter , Instagram
Ragazza Negozio: abbigliamento, oggetti da collezione , Autografo
Ultimo aggiornamentoluglio, 2021

Jeff Gordon | Primi anni di vita

Jeff Gordon, membro della NASCAR Hall of Famer, è nato il 4 agosto 1971 a Vallejo, in California. Il corridore di origine scozzese-irlandese è nato dai genitori Carol Ann Bickford e Willian Grinnel Gordon.

Ma hanno divorziato quando Jeff aveva solo sei mesi. Negli anni '70, la madre di Jeff sposò John Bickford, un costruttore di automobili e fornitore di componenti.

Gordon ha iniziato a correre in un quarto di midget dopo che il suo patrigno gli ha comprato una bici BMX quando aveva quattro anni. Poi, con tutta la sua infanzia trascorsa a correre, all'età di 16 anni, Gordon è stato il pilota più giovane a ottenere una licenza USAC.

Per cogliere più opportunità, la sua famiglia si è poi trasferita a Pittsboro, nell'Indiana.

Gordon con la sua famiglia

Nel 1989, Gordon si diplomò al liceo e cambiò rapidamente e andò a Bloomington per correre quella notte. L'ex NASCAR Racer non è mai andato all'università.

Durante la crescita, Jeff ha trascorso la sua infanzia negli sport motoristici e al fianco della sorella maggiore di quattro anni, Kim, e del cugino minore James Bickford, che attualmente gareggia nella K&N Pro Series West.

Jeff Gordon | Vita professionale

La prima volta in pista di Gordon è stata quando il suo patrigno gli aveva comprato una bici BMX quando aveva quattro anni. E un anno dopo, ha iniziato a gareggiare nel Quarter Midget Racing a livello locale, che lo ha portato a vincere 35 eventi principali.

Stabilito un record di cinque piste e vinto un campionato locale all'età di sei anni.

Jeff Gordon alla Daytona 500 . 2015

I primi anni prima della NASCAR

Nel 1979, Gordon ha iniziato a gareggiare al Quarter Midget Racing a livello nazionale. Quell'anno ha vinto 52 eventi principali e stabilito otto record di pista quando aveva solo otto anni.

Jeff ha iniziato a correre in kart dall'età di nove anni e poi ha vinto oltre 200 gare a Quarter Midgets e go-kart dai nove ai dodici anni. Successivamente, ha persino provato a fare sci nautico prima di tornare alle corse.

Gordon ha iniziato a interessarsi alle corse automobilistiche sprint all'età di tredici anni. Ha iniziato a gareggiare nei suoi primi eventi di auto sprint in Florida.

In California, non era legalmente autorizzato a guidare un'auto da sprint prima dei 16 anni, quindi la famiglia si trasferì a Pittsboro, nell'Indiana, nel 1986.

Nel novembre del 1989, Jeff ricevette abbastanza donazioni per correre in Australia, che gli permisero di competere nel World Sprint Car Championship inaugurale al Claremont Speedway, viaggiando a Perth.

Il pilota più giovane del campionato, Jeff, è arrivato 12° in gara.

Nel dicembre 1988, il proprietario di Kiwi Car invitò Jeff a gareggiare nelle gare della Nuova Zelanda. In due settimane, Gordon ha vinto le quattordici gare su quindici a cui ha partecipato.

All'età di 16 anni, Jeff è diventato il pilota più giovane a ottenere una patente USAC. Quando aveva 18 anni, è stato nominato Rookie dell'anno della National Midget Series dell'USAC 1989 e ha vinto il campionato della serie nel 1990.

All'età di 20 anni, Gordon è diventato il pilota più giovane avincere il campionato USAC Silver Crown Series.

Conquistando nove vittorie nel campionato della serie, Jeff Gordon ha dominato la USAC National midget Series entro la fine del 1990.

Successivamente, Gordon aspirava a una carriera nelle corse a ruote scoperte. Ma presto si rese conto che i proprietari di auto davano la priorità ai conducenti stranieri che portavano grandi soldi e sponsorizzazioni.

Quando lo ha portato a scoprire la possibilità realistica di Stock Car Racing. Poi Jedd stava tentando di entrare in Indy Teams durante una visita al Gran Premio di Cleaveland. Incontrò Al Unser Jr. e A.J. Foyt , che hanno entrambi consigliato NASCAR a Gordon.

1995WinstonCupTrophyChampionJeffGordon

Jeff Gordon con il suo Trofeo 1995

NASCAR

Serie Busch

Il viaggio di Jeff Gordon nella NASCAR è iniziato con la Busch Series. Nel 1990, Gordon incontrò Hugh Connerty, un partner di Outback Steakhouse che si assicurò una sponsorizzazione per un'auto attraverso l'Outback.

Hanno poi testato per le ultime Busch Grand National Races.

Per il suo debutto in stock car il 20 ottobre 1990, ha collaborato con Ray Evernham al North Carolina Motor Speedway.

Sebbene Gordon abbia concluso con il secondo giro più veloce durante le qualifiche e sia partito fuori, la prima fila è stata distrutta al giro 33 e ha dovuto terminare con un 39° posto.

Nel 1991 e 1991 iniziò la serie Busch di Gordon Ford Thunderbirds per Bill Davis Racing . Fu allora che la sua carriera prese una svolta notevole vincendo il Rookie of the Year nel 1991.

E nel 1992, Gordon stabilì un record NASCAR conquistando 11 pole position in una stagione.

Nel 1999 Gordon e Rick Hendrick's sono Ricky Hendrick hanno iniziato a guidare nella Busch Series con il loro team Gordon/Evernham Motorsports (GEM).

Il team ha ricevuto una sponsorizzazione completa da Pepsi e ha corso sei gare con Gordon come pilota e Evernham come capotecnico.

Il GEM è durato solo un anno dopo che Evernham ha lasciato la Hendrick Motorsports, causando la fine della combinazione pilota/capo equipaggio più dominante nella storia della NASCAR.

Tuttavia, Gordon rimase ancora a Busch per un altro anno. Rick Hendrick ha acquistato la metà di Evernham e GEM trasformandosi in JG Motorsports.

Nelle due stagioni, Jeff ha vinto due volte, prima nel 1999 a Outback Steakhouse 200 e poi in 200 a 200 Fattoria .

Coppa Serie

I primi anni (1991-1994)

Nel 1992, quando Roush Racing voleva assumere Gordon, il suo patrigno ha rifiutato a causa dell'assunzione da parte di Roush dei suoi capi squadra. Più tardi l'anno, Gordon si unì Hendrick Motorsports dopo Rick Hendrick guardato Gordon correre in un evento della Busch Series all'Atlanta Motor Speedway.

Il suo debutto alla Winston Cup fu nella gara di fine stagione agli Hooters 500 ad Atlanta, dove finì 31° dopo un incidente. L'anno successivo, Gordon è entrato a tempo pieno nella serie della Winston Cup mentre guidava il numero 24 per Hendrick.

Le cose hanno iniziato a migliorare per Gordon dopo aver vinto la gara di apertura della Gatorade Twin 125's Race e con la sua prima pole position in carriera nella gara autunnale di Charlotte.

Ha anche concluso l'anno con un 14° posto e il premio Rookie of the Year. Molti hanno persino dubitato di Gordon con la sua tendenza a spingere le auto troppo forte e a schiantarsi.

L'anno 1994 si rivelò fantastico per Gordon con una vittoria alla gara di esibizione di Busch Clash, una pole position per la Coca-Cola 600 e una vittoria della città natale all'inaugurazione del Brickyard 400.

Stagione del campionato (1995-2001)

Nel 1995, nonostante un inizio difficile, Gordon finì per vincere la sua prima Winston Cup Series. E nella stagione 1996, difendendo il titolo, Gordon ha concluso con dieci vittorie vincendo l'ultima gara ufficiale NASCAR in pista.

Ma ha finito per finire secondo al suo compagno di squadra Terry Labonte perdendo di 37 punti.

Inoltre, Gordon ha vinto due titoli consecutivi alla Winston Cup nel 1997 e nel 1998. Nel 1997 è diventato il pilota più giovane a vincere la Daytona 500.

Quell'anno vinse la Coca-Cola 600 e divenne il primo pilota da allora Bill Elliott nel 1985 per vincere il Winston Million dopo aver vinto la Southern 500 a Darlington.

Pilota NASCAR Jeff Gordon, 2006

Pilota NASCAR Jeff Gordon, 2006

Jeff Gordon ha conquistato il suo secondo titolo Winston con dieci vittorie nel 1997 e, per il suo terzo titolo, ha vinto 13 gare con un vantaggio di 364 punti su Mark Martin.

La stagione 1999 iniziò con la sua seconda vittoria alla Daytona 500. E dopo che Evernham lasciò Hendrick, Gordon firmò un contratto a vita con Hendrick Motorsports, a partire dal 2000 che lo rese il proprietario del capitale nelle sue squadre n. 24.

Gordon ha iniziato la sua stagione 2000 con la sua cinquantesima vittoria in carriera con un nono traguardo nella stagione. E l'anno successivo, Gordon è stato il terzo pilota a vincere quattro campionati Winston Cup nella storia della NASCAR.

Discesa e Lotte (2002-2010)

Le cose iniziarono a precipitare negli ultimi anni di Winston per Jeff Gordon. La vittoria della prossima stagione per Jeff Gordon sarebbe stata solo nel 2007, che ha perso a causa del sistema Chase.

La stagione 2008 è stata la prima senza vittorie per Gordon. Ma poi è andato a registrare solo una vittoria in tre anni dal 2008 al 2010. Ha registrato una sola vittoria nella stagione 2009, con il 2008 e il 2010 senza vittorie per Jeff.

Ma nella stagione 2009, è diventato il primo pilota nella storia della NASCAR a superare i 100 milioni di dollari in vincite in carriera.

Anni finali (2011-2016)

Le cose sono cambiate dopo il 2011 come capotecnico di Martin Alan Gustafson si unì a Gordon, e vinse anche nella seconda gara a Pheonix, per la prima volta in 66 gare.

Ha anche segnato il record per il terzo maggior numero di pole al 499 di Aaron e ha eguagliato Bill Elliot per la maggior parte delle vittorie sulla pista di Pocono. E ancora, per rivendicare la sua 85esima vittoria in carriera, ha sconfitto Johnson all'Atalanta.

Il 2012 è iniziato piuttosto difficile per Gordon, con la prima volta che ha riempito una stock car. Nella Daytona 500, ha concluso 40esimo dopo un motore bruciato al giro 81. E di nuovo a Pocono, Gordon ha ottenuto la sua 86esima vittoria nella NASCAR Sprint Cup, battendo il record per la maggior parte delle vittorie.

Jeff Gordon

Jeff Gordon trading card con la sua firma

La stagione 2013 è stata anche difficile per Gordon con un incidente nella Sprint Unlimited al giro 15. La stagione è stata dura per Gordon. E nel febbraio 2014, Gordon ha parlato del probabile ritiro dopo aver vinto il suo quinto titolo al Media Day della NASCAR.

Il 2014 è stato abbastanza buono per Gordon essendo l'unico pilota a finire nella top ten in ogni gara fino alla gara di Bristol.

Gordon, insieme a Austin Dillon , sono stati gli unici piloti nel 2014 a finire ogni gara. Gordon ha concluso la stagione in sesta posizione, rendendo questa la terza volta che perde il campionato a causa dei Chase Points.

Il 2015 è stata l'ultima stagione da pilota a tempo pieno, che ha annunciato a gennaio. Durante la stagione 2015, in omaggio a Gordon, molti brani si sono esibiti in atti diversi e hanno ricevuto doni da molte persone.

Gordon ha ottenuto la sua 93esima e ultima vittoria in Coppa della carriera al Goody's Headache Relief Shot 500.

dove vive adesso jimmy johnson?

Nella stagione 2016, Gordon era nel ruolo di riserva nel numero 88. Lì è diventato il nono pilota a raggiungere 800 inizi di carriera al Watkins Glen International. Gordon ha anche partecipato a diverse altre gare nella sua carriera.

Gordon alla FOX Sports

Jeff Gordon a FOX Sports

Carriera televisiva

Dopo essersi dimesso dalla guida a tempo pieno nel 2015, Gordon è entrato nel mondo delle trasmissioni. Quindi Fox Sports ha assunto Gordon per lavorare come analista ospite per le trasmissioni NASCAR di Fox.

Il suo debutto televisivo su Fox Sports 1 è stato durante l'O'Reilly Auto Parts 300 al Texas Motor Speedway.

Attraverso NASCAR Race Hub, nel maggio 2015, Gordon ha annunciato la sua decisione di unirsi a Fox Sports come analista a tempo pieno per gli eventi della Cup Series a partire dalla serie di sprint cup 2016. Gordon ha trasmesso attivamente eventi NASCAR da FOX Sports.

Fondazione

Gordon ha anche una fondazione chiamata Fondazione per bambini Jeff Gordon. La visione della Fondazione è che ci sarà un giorno in cui nessun bambino dovrà affrontare l'incertezza sul cancro e che i trattamenti efficaci non avranno effetti negativi a lungo termine.

La fondazione sensibilizza l'opinione pubblica e fornisce i fondi necessari per la ricerca sul cancro infantile.

Oltre a fornire supporto per la ricerca sul cancro infantile, il Jeff Gordon Children's Hospital di Concord, NC, assiste i bambini della comunità fornendo un alto livello di cure pediatriche primarie e specialistiche a tutti i loro figli, indipendentemente dalla loro capacità di pagare.

Jeff Gordon | Vita privata

Jeff Gordon era sposato con Brooke Sealy, una modella di Miss Winston Cup che ha incontrato nella corsia della vittoria al Daytona Internal Speedway nel 1993.

La coppia ha rivelato pubblicamente la loro relazione a dicembre dopo che il ruolo di Brooke come Miss Winston è terminato nella stagione 1993.

Gordon con la sua prima moglie, Brooke Sealy

Jeff Gordon con la sua prima moglie, Brooke Sealy

Nella Daytona 500 del 1994, Gordon ha prenotato una sala per banchetti in un ristorante francese a Daytona Beach per proporre Sealy.

Si è sposato il 26 novembre 1994, ma il matrimonio si è rotto nel marzo 2002 quando Sealy ha fatto causa a Jordon per cattiva condotta coniugale, citando la sua relazione con la modella professionista Deanna Merryman .

Poi Gordon ha incontrato Ingrid Vandebosch da un amico comune nel 2002 che ha iniziato a frequentarsi solo dopo il 2004. Hanno annunciato il loro fidanzamento il 24 giugno 2006 e si sono sposati in breve tempo con una piccola cerimonia privata a Messico il 7 novembre 2006.

A New York City, la coppia ha avuto il loro primo figlio, Ella Sofia Gordon, il 20 giugno 2007. Il 9 agosto 2010, un bambino, Leo Benjamin Gordon, è stato aggiunto alla famiglia Gordon.

Attualmente, la famiglia risiede nel quartiere di South Park a Charlotte, nella Carolina del Nord.

Jeff Gordon | Premi e successi

Premi

  • Rookie dell'anno della Winston Cup Series 1993 1993
  • 1991 Rookie of the Year della serie Busch
  • 2009 National Midget Auto Racing Hall of Fame inductee
  • Vincitore del Premio Bufalo d'Argento 2009
  • Vincitore dell'Heisman Humanitarian Award 2012
  • Nominato uno dei 50 migliori piloti NASCAR (1998)
  • Inserito nella Motorsports Hall of Fame of America 2018
  • Inserito nella NASCAR Hall of Fame 2019

risultati

  • Campione della Winston Cup Series 1995, 1997, 1998 e 2001
  • 2017 Rolex 24 a Daytona Vincitore assoluto
  • Campione della serie Silver Crown USAC 1991
  • Campione della National Midget Series USAC 1990
  • Vincitore della Daytona 500 nel 1997, 1999 e 2005
  • Vincitore del 1994, 1998, 2001, 2004 e 2014 Brickyard 400
  • Vincitore del 1995, 1996, 1997, 1998, 2002 e 2007 Southern 500
  • Vincitore della Coca-Cola 600 nel 1994, 1997 e 1998
  • Vincitore della Sprint All-Star Race 1995, 1997 e 2001
  • Vincitore dello scontro tra ricambi auto nel 1994 e nel 1997

Jeff Gordon | Valore netto

Jeff Gordon è attualmente il terzo pilota NASCAR più ricco. Ora vale 200 milioni di dollari. Jeff Gordon può essere chiamato Floyd Mayweather o Cristiano Ronaldo di NASCAR, nel contesto di avere la maggior ricchezza nel suo settore.

Puoi leggere la biografia della moglie del più ricco pilota NASCAR (Dale Earnhardt Jr), Amy Reinmann , qui.

Jeff Gordon, 2009.

Jeff Gordon, 2009.

Al culmine della carriera di Gordon, si stima che guadagni dai 20 ai 30 milioni di dollari attraverso il suo stipendio e le sue sponsorizzazioni. Gordon ha guadagnato almeno 160 milioni di dollari solo dalle vincite.

Tuttavia, sommando tutte le fonti di reddito, si stima che Gordon abbia guadagnato oltre 500 milioni di dollari dalle corse in NASCAR.

Ma sfortunatamente, Gordon ha perso molti dei suoi soldi attraverso il divorzio perché ha dovuto dare molto alla sua ex moglie in contanti e beni, inclusa una delle sue case.

Sebbene non stia correndo, Gordon guadagna ancora uno stipendio regolare attraverso la sua carriera e le sue imprese televisive.

Jeff Gordon | Social media

Jeff Gordon rimane attivo sui social media e ha un social media molto alto con oltre un milione di follower su Twitter e quasi 400k follower su Instagram.

Gordon ha iniziato a utilizzare i social media quando era a caccia di sponsor nel 2011-12. Nel frattempo, anche la sua visione sui social media era cambiata quando aveva notato che gli sponsor erano interessati a conoscere i social media del conducente.

Attualmente rimane attivo sui suoi social media, condivide la sua vita, mostra le sue auto e condivide persino meme. Puoi seguirlo @JeffGordonWeb su Twitter e @jeffgordonweb su Instagram.

Domande comuni su Jeff Gordon

Quando si è ritirato Jeff Gordon?

Jeff Gordon in pensione nel 2015.

Quante vittorie ha Jeff Gordon?

Jeff Gordon ha registrato 93 vittorie in tutta la sua carriera.

Quanti campionati ha vinto Jeff Gordon?

Jeff Gordon ha vinto quattro campionati in tutta la sua carriera.

Jeff Gordon corre ancora?

Non, Jeff Gordon è in pensione e attualmente lavora come emittente.