Atleta

Alex Cora Bio: Primi anni, MLB, vita personale e patrimonio netto

Che Film Vedere?
 

Hai mai sentito parlare di uno sportivo che si è trasformato in un allenatore peruviano? Oh, per non dimenticare, anche essere un manager e un allenatore di club rientra nel mezzo. È un tipo tre in uno che ha imparato a portare con sé tre professioni allegramente.

Diciamo la verità; stiamo parlando nientemeno che di Alex Cora, ex giocatore di baseball, manager dei Boston Red Sox e a il puertoricano manager. Ha dato i suoi quattordici preziosi anni di vita alla MLB. È più di un decennio qui.

Alex è riuscito a vincere tre volte il trofeo del campione della World Series. E ha anche servito come allenatore per Houston Astros. C'è molto da contare sui suoi successi, e molto deve ancora venire.

Alex-Cora

Alex Cora

Com'è la sua vita? Come è finito per diventare un manager dei Boston Red Sox? Qual è il suo tasso nell'industria del baseball? Scopriremo tutto questo dal suo passato sconosciuto per presentare storie di successo.

Ma prima di ciò, diamo un'occhiata ai fatti veloci sulla persona dai molti talenti, Alex Avora.

Alex Avora | I fatti in breve

Nome e cognome Alexander Jose Cora
Conosciuto come Alex Cora
Data di nascita 18 ottobre 1975
Luogo di nascita Caguas, Porto Rico
Soprannome Skipper
Religione Non conosciuto
Nazionalità portoricano
etnia portoricano
Formazione scolastica Bautista High School, Università di Miami, University High School
Oroscopo Libra
Nome del padre Jose Manuel Cora
Nome della madre Iris Amaro
Fratelli Joey, Lydia e Iris
Età 45 anni
Altezza 6 piedi di altezza (1,8 m)
Peso 200 libbre (90 kg)
Stile di gioco battuta: sinistra, rimessa laterale: sinistra
Stile di capelli Testa rasata
Colore degli occhi Marrone
Premi 3 volte campione del mondo
Costruire Atleta
Stato civile Divorziato
Ex moglie Nildamarie Lecleres (Ninda)
stato delle relazioni In una relazione
fidanzata Angelica Feliciano
Figli Camila Cora

Jeriel

Xander Gabriel

Manuele isolano

Professione Ex giocatore di baseball

Manager

Allenatore

Posizione Ex interno della MLB, seconda base
Squadre per cui ha giocato
  • Los Angeles Dodgers (1998-2004)
  • Gli indiani di Cleveland (2005)
  • Boston Red Sox (2005-2008)
  • New York Mets (2009-2010)
  • Texas Rangers (2010)
  • Nazionali di Washington (2011)
Squadra che ha allenato Houston Astros (2017)
Manager Boston Red Sox (2018-2019, 2021-oggi)
Valore netto $ 10 milioni
Stipendio $ 8.000.000 all'anno
Attualmente funziona per Boston Red Sox
Lega MLB
Attivo dal 1998-oggi
Social media Twitter , Instagram
Ragazza maglia , Baseball autografato
Ultimo aggiornamento luglio, 2021

Alex Cora | Primi anni e famiglia

Il 18 ottobre 1975, Alex è nato dai suoi genitori, Jose Manuel Cora e Iris Amaro, a Caguas, Porto Rico. È cresciuto insieme a suo fratello, Joey Cora, dieci anni più grande di lui, e alle sorelle Lydia e Iris.

Cora-famiglia

La famiglia Cora

Il baseball è stato il suo cibo di tutti i tempi durante la crescita; considerava lo sport come colazione, pranzo e cena, dice il suo allenatore d'infanzia Kiko Cordero.

Suo padre, Jose, è morto a causa di un cancro al colon quando Alex aveva solo tredici anni. Jose è stato un mentore nei campionati minori di Porto Rico. È stato il motivo per cui Alex si è innamorato del baseball.

Dopo la morte di suo padre, Joey si è preso tutte le responsabilità della casa sulle sue giovani spalle.

Per non parlare, Joey è un altro infielder di baseball che si è esibito per quattro squadre principali, tra cui San Diego, Chicago White Sox, Seattle e Cleveland. Attualmente è allenatore dei Pirates.

Sua madre, Iris, lavorava come segretaria della scuola. Inoltre, attribuisce a sua madre il merito di essere cresciuto come solitario. Inoltre, Alex ha frequentato la Bautista High School di Caguas e si è laureato nel 1993.

Se sei interessato all'acquisto di maglie da baseball, clicca qui.>>

Lydia e Iris, le sue sorelle, sono impegnate con il lavoro nella Chiesa e nella comunità, servendo come dirigenti.

Fratello: Joey Cora

Joey Cora ha avuto una sorprendente carriera di 11 anni alla MLB. Ha ricoperto la posizione di seconda base giocando per i San Diego Padres della National League e dei Seattle Mariners, dei Chicago White Sox e dei Cleveland Indians dell'American League.

alex-and-joey-cora

I fratelli Cora

I San Diego Padres lo avevano scelto nel primo giro del Draft MLB 1985. Ha giocato l'ultima volta per i Cleveland Indians, il che è stato minimo a causa di infortuni.

Inoltre, in seguito si occupò di un contratto da free agent con i Toronto Blue Jays, ma si ritirò senza giocare alcuna partita con la squadra.

La sua carriera di allenatore è iniziata nel 2003 con i Chicago White Sox. È mentore e allenatore dei Pittsburg Pirates dal 2017.

Potresti essere interessato a leggere: Joey Wendle Bio: baseball, carriera, MLB, famiglia e patrimonio netto

Alex Cora | Carriera amatoriale

Era già stato selezionato per il draft della Major League Baseball 1993 dai Minnesota Twins nel dodicesimo round, ma ha scelto di giocare per l'Università di Miami.

Durante la sua permanenza a Miami, Alex è stato titolato nella squadra di tutti i tornei delle College World Series nel 1995 e nel 1996. Sebbene abbiano perso il titolo contro la Louisiana State University, hanno vinto il titolo nel 1996.

Baseball America lo ha valutato il miglior giocatore difensivo collegiale che entra nel draft del 1996 First-Year Player. In seguito, i Los Angeles Dodgers lo ingaggiarono nel terzo round dell'entry draft del 1996. E 'stato poi presto scambiato per giocare per la lega minore, Vero Beach Dodgers .

Se sei interessato all'acquisto di maglie da baseball, clicca qui.>>

Alex ha dato il via alla stagione 1997 con le missioni di San Antonio che sono apparse in 127 partite. È stato anche arruolato per interpretare alcune parti nelle stagioni 1998, 1999 e 2000 con gli Albuquerque Dukes che sono apparsi in tutto 191 partite.

Alex Cora | Carriera MLB

Los Angeles Dodgers

Ha avuto la fortuna di debuttare presto nella MLB major league il 7 giugno 1998, con i Los Angeles Dodgers contro i Seattle Mariners.

Cora

Alex Cora

dov'è andato Jared Goff al college?

E, indovina un po', suo fratello, Joey, ha giocato come seconda base titolare nel gioco. Si è esibito con i Dodgers per le successive sette stagioni giocando in un totale di 684 partite. È di nuovo un numero enorme di giochi.

Alex ha servito principalmente come interbase nelle stagioni 2000 e 2001. Ha anche giocato come seconda base per i Dodgers.

Indiani di Cleveland

Alex è apparso come free agent con i Cleveland Indians in 49 partite per la stagione 2005.

Potrebbe interessarti anche leggere: Biografia di Harold Reynolds: baseball, MLB, carriera e patrimonio netto

Boston Red Sox

È entrato nella squadra dei Red Sox il 7 luglio 2005, dove è apparso per 47 partite. Alex ha portato la squadra a vincere il Trofeo World Series 2007.

Ha giocato in 83 partite per la stagione 2007. Alex ha continuato a giocare per i Bostons per le quattro stagioni regolari fino a quando non è stato firmato come free agent il 30 ottobre 2008.

New York Mets

Alex ha firmato un contratto di un anno con i New York Mates il 22 gennaio 2009. È apparso in un totale di 144 partite per i Mets.

Stavano optando per il prolungamento del contratto per la stagione 2011, ma sfortunatamente ciò non è avvenuto.

Texas Ranger

Alex è tornato di nuovo a firmare con la lega minore, Texas Rangers, il 17 agosto 2010. È stato messo a Oklahoma City, dove ha giocato in 6 partite. Successivamente, si è esibito per i Rangers in quattro partite ed è stato premiato con un anello dell'AL Championship.

Nazionali di Washington

Alex è apparso per i Washington Nationals in 91 partite per la stagione 2011. La sua ultima esibizione in MLB è stata il 28 settembre 2011, con i Nationals contro i Florida Marlins.

Cardinali di St. Louis

Alex ha giocato a baseball invernale a Porto Rico per il resto della stagione 2011. Dopodiché, pensò di ritirarsi dal baseball invernale. Successivamente, ha continuato a firmare un accordo con il cardinale il 5 febbraio 2012.

Alex Cora | maglia

Cora ha indossato la maglia numero 20 per i Boston Red Sox.

Famiglia Alex Cora

Famiglia Alex Cora

| Coaching e gestione della carriera

Concludendo la sua carriera da giocatore, Alex è passato ad allenare e allenare il 15 novembre 2016, quando ha deciso di accettare un lavoro da allenatore per gli Houston Astros. Con gli Houstons, ha continuato a conquistare il trofeo della World Series Championship per la seconda volta.

Se sei interessato all'acquisto di guanti da baseball, clicca qui>>

Alex è poi passato al suo lavoro manageriale nel 2017 per i Boston Red Sox. Alla fine ha firmato un contratto di tre anni con i Bostons a partire dal 2018 ed è diventato il 46esimo allenatore.

Ha vinto il campionato delle World Series con i Bostons per la terza volta in assoluto.

Inoltre, pur assumendo il lavoro dei Boston, non ha chiesto altro che una buona quantità di donazioni a Porto Rico dopo l'uragano che ha devastato l'isola, indipendentemente dal chiedere uno stipendio, un'infrazione e altri benefici.

Alex ha anche lavorato come analista del colore per ESPN ed ESPN Deportes dal 2013 a novembre 2016.

Alex Cora | Vita privata

Venendo alla sua sezione sulla vita personale, la vita personale di Alex è liberatoria quanto la sua vita professionale. In precedenza era stato sposato con Nildamarie Leclere's-Vazquez, alias Ninda .

Con lei ha una bellissima bambina, Camila Cora, che ha ormai quattordici anni ed è davvero importante per lui nella sua vita.

Inoltre, Ninda ha un figlio dalla sua precedente relazione, Jeriel. Anche in questo caso, Alex è abbastanza vicino a lui. Tuttavia, rimaniamo sconosciuti per il motivo per cui si sono separati.

Relazione attuale

Parlando del suo attuale stato di relazione, Alex è pronto per sposarsi Angelica Feliciano , con cui ha condiviso due gemelli, Xander Gabriel e Islander Manuel, nati nel luglio 2017.

Alex-Cora

Alex Cora con la sua famiglia

La famiglia risiede a Chestnut Hill, nel Massachusetts.

Alex è stato raggiunto dal suo fidanzato e dai suoi figli gemelli in campo nel 2018 mentre vinceva il pennant dell'ALCS e dell'American League.

Angelica ha un fratello di nome Jesus, che è anche un giocatore di baseball per i Dodgers, i Washington Nationals, i New York Mets e i Tampa Bay Rays ed è vicino a lui.

Oltre ai suoi affari privati, c'è un altro punto interessante da aggiungere, Alex è bilingue; sa parlare sia la lingua latina che quella americana.

Ti potrebbe piacere anche leggere Harrison Bader – Carriera, famiglia, MLB, patrimonio netto e Wiki .

Alex Cora | Firma

Ecco la firma di Cora:

Alex-Cora-firma

La firma di Cora

Alex Cora | Polemica di Houston Astros

Alex Cora ha avuto indulgenza nello scandalo del furto di cartelli degli Houston Astros del 2017 che ha portato a un titolo delle World Series.

Cora non era la mente ma accettò la sua parte nel lavoro malato. Allora ha servito come allenatore della panchina per Hoston Astros.

In effetti, era in prima linea, creando il sistema per rubare i segni collaborando come attore chiave con i giocatori di Astros Carlos Beltran.

Cora aveva organizzato per un tecnico di sala video che ha installato un monitor che mostrava il feed della telecamera del campo centrale al di fuori della panchina degli Houston Astros.

La MLB non consentiva una telecamera a campo centrale in quel momento. Tuttavia, è stato consentito l'uso per scopi di sviluppo del giocatore in base alle regole MLB prima del tempo.

Cora e la squadra hanno usato un monitor vicino alla club house in modo da poter decodificare i segni. Hanno poi sbattuto contro un bidone della spazzatura con l'obiettivo di trasmettere messaggi ai loro battitori.

Alex Cora | Meme

Cora è piuttosto popolare tra i troller e i memer. Dopo il suo scandalo tradimenti, i suoi meme sono stati ampiamente condivisi sui social media.

Alex Cora | Valore netto

Alex ha già vinto tre volte il trofeo della World Series Championship, una volta come giocatore e due e tre volte come allenatore e manager. Questo titolo di successo è sufficiente per aumentare il suo livello nell'industria del baseball.

Alex è un bravo allenatore, un bravo giocatore e un bravo manager che l'industria potrà mai avere. A parte questo, il suo talento bilingue si aggiunge alle sue capacità di leadership.

Per grazia di Dio e il suo duro lavoro, Alex è riuscito a vivere una vita extra ricca con la sua famiglia.

Secondo fonti online, ha recentemente firmato un contratto con i Bostons, che gli paga uno stipendio annuo di $ 8.000.000.

E si presume che Alex Cora abbia un patrimonio netto accumulato di $ 8 milioni a partire dal 2020.

Oltre a questo, Alex possiede una proprietà abitativa a Chestnut Hill del valore di $ 902.600 e possiede anche un elenco di auto di marca.

Inoltre, Alex ha dovuto anche pagare una buona somma come alimenti alla sua ex moglie per risolvere il divorzio. Tuttavia, siamo ancora privati ​​dell'importo in cifre.

Alex Cora | Presenza sui social media

Sicuramente possiamo catturare Alex su Instagram e Twitter. I suoi social media sono inondati di foto di famiglia. Dipinge chiaramente il fatto di essere un orgoglioso padre di quattro figli attraverso i suoi post sui social media.

Alex condivide anche il suo amore per la sua città natale e i suoi genitori. Ha 647 post sui suoi handle di Instagram, il che mostra quanto sia ossessionato dal mantenere intatti i suoi fan con i suoi post casuali.

Scopri di più su di lui dando un seguito sui suoi Social Media Handles. E possiamo scommettere che tutti i suoi post meritano uno sguardo, completamente adorabili in attesa dei tuoi Mi piace, commenti e follower.

Twitter – @AtlantaDay con 69.5k follower

Instagram - @AtlantaDay con 102k follower

Potresti essere interessato a leggere di un altro giocatore dei Boston Red Sox, Nick Pivetta – Boston Red Sox, carriera, MLB e patrimonio netto

Domande frequenti su Alex Cora

Cosa c'entra Alex Cora con i Detroit Tigers?

I Detroit Tigers presero in considerazione l'assunzione di Alex Cora e A.J. Hinch per la loro vacanza manageriale mentre entrambi sono stati sospesi dalla MLB dopo le World Series 2020.

Perché Alex Cora è stato sospeso dalla MLB?

Alex Cora ha avuto indulgenza nello scandalo del furto di cartelli degli Houston Astros del 2017 che ha portato a un titolo delle World Series.

Cora e la squadra hanno usato un monitor vicino alla club house in modo da poter decodificare i segni. Hanno poi sbattuto contro un bidone della spazzatura con l'obiettivo di trasmettere messaggi ai loro battitori.