Baseball

9 giocatori di baseball che si sono dichiarati gay

Che Film Vedere?
 

Come altri sport, l'omofobia è ancora prevalente nel baseball. Sebbene siano state prese misure per supportare la comunità LGBTQ, si è dimostrato inefficace.

Il baseball è uno dei 5 principali sport in America e la sua popolarità è in aumento in tutto il mondo.

Major League Baseball sembra essere in ritardo rispetto ad altre leghe sportive verso l'accettazione dei giocatori gay.

Bandiera LGBTQ al gioco MLB

Bandiera LGBTQ al gioco MLB

In MLB, i giocatori hanno registrato usando insulti omofobici nei giochi. Il recente incidente del presentatore dei Reds Brennaman, tra i pochi, dimostra anche il perché.

9 giocatori di baseball che si sono dichiarati gay

Nel baseball professionistico, i giocatori coraggiosi che si sono dichiarati gay pubblicamente provengono principalmente da leghe minori.

La pressione verso l'accettazione di giocatori gay nel baseball potrebbe essere il motivo per cui i giocatori gay che si dichiarano gay prima o dopo il pensionamento hanno una carriera breve.

Ora, diamo un'occhiata ai giocatori di baseball che si sono dichiarati gay durante o dopo la loro carriera da giocatore.

Matt Barker

Matt Barker, allora, era considerato un prodigio del baseball al liceo. Successivamente i Colorado Rockies lo scelsero come 46° scelta.

Tuttavia, il club voleva che completasse il suo college. Ma la squadra del college lo ha preso a calci e non è stato arruolato in seguito.

Attualmente, gioca nella National Adult Baseball League per i Denver Browns come seconda base. Più tardi, ha rivelato la sua identità di gay durante un'intervista con SB Nation.

per quale squadra hanno giocato i bogues muggsy

Ha deciso di unirsi ai Browns perché la squadra sapeva già che era gay e non era un problema per la squadra.

Ryan Jordan Santana

Ryan Santana ha giocato a baseball professionistico in Australia per i Golden Dodgers.

Ha studiato presso la privata Christain University Azusa Pacific University, la cui politica vieta in particolare i gay.

Inoltre, Santan ha fatto notizia dopo essersi dichiarato gay di fronte a sua madre e ai suoi compagni di squadra durante le riprese di This Is Life, un documentario di TLC nel 2017.

Più tardi, si ritirò dal gioco di baseball e si unì al club di softball gay di Phoneix. Anche se, Santan aveva sempre pianificato dopo aver dichiarato di essere gay. Non giocherà a baseball.

Leggi anche: 8 forti sostenitori della comunità LGBTQ nello sport >>

John Dillinger

I Pirates hanno scelto John Dillinger nel 1992. Durante la sua carriera professionale, ha giocato a rimbalzare tra cinque squadre in campionati minori per 11 anni.

Dillinger ha detto a Outsports nel 2012 della sua sessualità. Tuttavia, Dillinger menziona anche che non aveva intenzione di dirlo ai suoi compagni di squadra dopo aver sentito insulti gay.

Allo stesso modo, solo nel 2007 ha detto ai suoi familiari di uscire con un uomo. Più tardi, ha avuto una relazione con Gregory Fisher.

Inoltre, l'ex proprietario dei Pittsburgh Pirates Kevin McClatchy lo ha ispirato a dichiararsi gay pubblicamente.

Tyler Dunnington

Tyler Dunnington è un lanciatore in pensione in una squadra di lega minore affiliata ai St. Louis Cardinals. È stato selezionato nel draft MLB 2014 come 28a scelta assoluta.

Ma solo un anno dopo l'inizio della sua carriera professionale, Dunnington si ritirò dal baseball. Non aveva rivelato la sua sessualità a nessun compagno di squadra o al pubblico prima del ritiro.

Tyler Dunnington si allena con i Cardinals

Tyler Dunnington si allena con i Cardinals

Più tardi, intervistando con gli outsports della nazione SB, menziona di aver sentito insulti anti-gay da parte dei compagni di squadra nello spogliatoio, o che i giochi sembravano avere un coltello nel cuore.

Ha anche detto che le osservazioni di allenatori e giocatori sull'uccisione di persone gay hanno rotto il suo spirito. Più tardi, la mancanza di supporto lo fa riagganciare dal baseball anche dopo aver avuto una stagione di debutto decente.

Tuttavia, dopo aver avuto il sostegno della sua famiglia e dei suoi amici, ha avuto lo spirito per tornare allo sport che amava fin dall'infanzia.

Successivamente, nel 2016 Dunnington ha anche preso parte al MLB Diversity Business Summit tenutosi a Phoenix.

Jason Brunch

Jason Brunch ha giocato per quattro diverse squadre affiliate alla franchigia MLB. Ha iniziato la sua carriera nel 2008 prima di ritirarsi nel 2008.

Fin dalla sua infanzia, sua madre gli ha sempre detto che non risponde mai se nessuno fa una domanda. Più tardi, è cresciuto con lo stesso mantra.

Sebbene abbia raccontato la sua sessualità ai suoi compagni di squadra, non è uscito pubblicamente fino al 2015 intervistando Outsports.

Inoltre, Brunch menziona anche che avrebbe dovuto rivelare il suo orientamento sessuale ai tempi del gioco.

Nella sua carriera da giocatore, ha frequentato uomini in ogni squadra per 6 anni nella lega minore. Dopo essersi ritirato dal baseball, si è laureato in legge.

Più tardi, nel 2012, Brunch ha incontrato Drew Raines, l'attuale partner.

Leggi anche: Gli unici 8 calciatori maschi che hanno osato dichiararsi gay >>

David denso

David Denson è un giocatore di baseball americano in pensione. Inoltre, ha giocato per Milwaukee Brewers come esterno e prima base nella lega minore.

Milwaukee Brewers ha selezionato Densen nel draft MLB 2013 come 15a scelta assoluta. Tuttavia, nelle prime due stagioni, ha giocato per Wisconsin Timber Rattlers.

Successivamente, nella stagione 2015, ha interpretato Helena Brewers. La prossima stagione tornando in Wisconsin, Densen ha giocato come esterno.

Inoltre, nel 2015, Densen ha rivelato la sua sessualità ai suoi compagni di squadra del Wisconsin. È stato contento di vedere il sostegno dei suoi compagni di squadra.

Più tardi, nell'agosto 2015, Billy Bean ha aiutato Densen a contattare il Milwaukee Journal Sentinel per dichiararsi gay pubblicamente.

Inoltre, in seguito è diventato il primo giocatore affiliato alla Major League e il secondo giocatore di baseball professionista attivo a dichiararsi gay pubblicamente.

Nel 2017, David Densen, all'età di 22 anni, si è sorprendentemente ritirato dal baseball. Ha anche menzionato la sua decisione non influenzata da alcun annuncio in passato che si è dichiarato gay.

Sean Conroy

Sean Conroy è un giocatore di baseball professionista in pensione. Ha giocato per Sonoma Stompers nella lega minore.

Inoltre, è il primo giocatore di baseball a dichiararsi gay pubblicamente. Il 25 giugno 2013, durante un Pride Night Match al suo debutto, Conroy ha annunciato la sua sessualità.

Nella partita storica, ha lanciato l'intera partita, riuscendo a eliminare 11 battitori. Quella stagione Conroy terminò la stagione con un record di 5-3.

All'età di 16 anni, Conroy per prima cosa parlò ai suoi genitori della sua sessualità. Lo sapevano anche i suoi compagni di squadra del liceo e del college.

Durante la firma del contratto, Stompers non sapeva del suo orientamento sessuale. Ma alla fine ha detto ai suoi compagni di squadra e al proprietario dopo il suo arrivo.

La squadra ha supportato pienamente Conroy e, durante la partita memorabile, tutti hanno indossato calzini arcobaleno.

Più tardi, il tabellino di inizio storico firmato da tutti i suoi compagni di squadra, la sua maglia, è apparso in Hall of fame.

Allo stesso modo, dopo aver scoperto di essere l'unico giocatore professionista di baseball a fare coming out pubblicamente, è rimasto sorpreso.

Conroy ha anche menzionato di aver sentito molte lingue omofobe durante la sua carriera, e la ragione principale per fare coming out è educare le persone.

Nel 2017, a soli due anni dall'inizio della sua carriera professionale, Conroy si è ritirato dal baseball.

Billy Bean

Billy Bean è il secondo giocatore MLB a dichiararsi gay pubblicamente. Nel 1986 MLB draft Bean è stato selezionato dai Detroit Tigers nel quarto round.

Dal 1987 al 1995, è stato un esterno per squadre MLB come Tigers, Dodgers e Padres durante la sua carriera professionale.

Tuttavia, ha rivelato la sua sessualità solo quattro anni dopo il suo ritiro nel 1999. Ha annunciato la sua sessualità in un'intervista con Miami Herald.

Ma ha detto ai suoi genitori durante il suo tempo in Padres. Inoltre, ha avuto una relazione con donne prima. Ha sposato Loyola Marymount, ma hanno divorziato 3 anni dopo.

Inoltre, Bean ha anche detto che aveva 28 anni mentre aveva la sua prima esperienza sessuale con un ragazzo.

Più tardi, si è unito a Efrain Veiga, fondatore del ristorante Yuca. Hanno vissuto insieme a Miami Beach, ma si sono lasciati nel 2008 dopo 13 anni di relazione.

Da quando si è dichiarato gay, Bean sta attivamente alzando la voce per i diritti LGBTQ, principalmente nello sport.

Billly Bean

Billy Bean tiene un discorso alla Pride Night

dove è andato al college Michael Strahan?

Nel 2003, Bean ha scritto il libro intitolato Going the other way per rispondere alle critiche e alla speranza dell'atleta gay accettato da altri nello sport.

Durante quel periodo, il suo libro è diventato uno dei best seller degli Stati Uniti.

Nel 2014 è diventato il primo Ambassador for Inclusion della MLB. Successivamente, è stato promosso a vicepresidente, responsabilità sociale e posizione di inclusione.

È anche membro del consiglio di amministrazione della Gay and Lesbian Foundation. Inoltre, Bean passa ogni anno a parlare con i giocatori di MLB relativi alle questioni LGBTQ.

Glenn Burke

Glenn Lawrance Burke è un giocatore di baseball in pensione della Major League.

Durante la sua carriera, dal 1976 al 1978, è stato considerato una star di talento giocando per i Los Angeles Dodgers. Ha anche iniziato nella World Series 1977.

Ma l'infortunio ha influito sulla sua carriera. Successivamente, ha giocato a Oakland Athletics prima di ritirarsi nel 1980.

Inoltre, è il primo giocatore della MLB a rivelare la sua sessualità. Tuttavia, non è uscito sui media. Ma ha detto ai suoi compagni di squadra e ai proprietari dei Dodgers che è gay.

Era solo nel 1982 quando fece un annuncio pubblico come articoli gay pubblicati dalla rivista sportiva Inside.

Più tardi, dopo essersi unito a Oakland, fu maltrattato. Burke ha detto ai giocatori che erano riluttanti a fare una doccia con lui. Ha anche detto che il manager è omofobo.

A Burke viene anche attribuito il merito di aver inventato il cinque. ESPN ha trasmesso The High Five coprendo ogni dettaglio dell'evento come è stato inventato.

Anche dopo il pensionamento, ha gareggiato attivamente in eventi sportivi. Burke ha partecipato a giochi gay, 1982 in pista e baseball nel 1986.

Inoltre, nel 1982 ha vinto medaglie sia nei 100 che nei 200 metri nei primissimi giochi gay.

Tuttavia, ha avuto problemi con la droga ed è risultato positivo all'AIDS. Morì di Aids nel 1985, all'età di 42 anni.

Più tardi, nel 2013 è stato inserito nella National Gay and Lesbian Sports Hall of fame in prima classe.

Allo stesso modo, vengono pubblicati molti libri relativi alla sua biografia.

Leggi anche: 30 atleti professionisti che si identificano come LGBTQ >>

Altri nomi notevoli

  • L'ex proprietario del club MLB dei Pittsburgh Pirates, Kevin McClatchy, ha dichiarato di essere gay dopo un'intervista con il New York Times.
  • Nel 2014, Dale Scott, arbitro della MLB dal 1986 al 2004, ha rivelato la sua sessualità sulla rivista Referee.

Riepilogo

In 150 anni di Major League Baseball (MLB), solo due giocatori hanno rivelato apertamente la loro sessualità. Inoltre, hanno rivelato la loro identità solo dopo il pensionamento.

Dal 2016, per la prima volta non viene pronunciato alcun insulto omofobico e sembra che la MLB stia facendo del suo meglio per cambiare la prospettiva nei confronti dei giocatori gay.