Divertimento

'Zootopia': un film Disney che affronta la disuguaglianza e il razzismo

Che Film Vedere?
 
Zootopia - Disney Animation

Fonte: Disney

Lo studio di animazione interno della Disney sta lentamente ma inesorabilmente raggiungendo le sue controparti Pixar da anni ormai. Film come Distruggilo Ralph , Congelato ,e Grande eroe 6 hanno mostrato la capacità dell'operazione guidata da John Lasseter di realizzare un film d'animazione ricco di sfumature e con l'ultima uscita della Disney in Zootopia , ha ufficialmente crestato la cima della montagna. Tutto, dagli elementi visivi intensamente magistrali al messaggio sociale sorprendentemente profondo, lo ha reso un film che si adatterebbe facilmente sotto lo stendardo della Pixar come qualsiasi altro.

La storia segue Judy Hopps, un coniglio che cerca di diventare il primo della sua specie a entrare a far parte del dipartimento di polizia di Zootopia. Le cose vanno molto più in profondità di una semplice narrativa di 'piccolo personaggio che cerca di realizzare grandi cose'. Il mondo in cui vive Judy è quello in cui sia i predatori che le prede vivono in (presunta) armonia, nonostante evidenti pregiudizi nei confronti degli animali più piccoli e la loro capacità di mantenere determinati lavori, agire in un certo modo ed esistere sullo stesso piano di creature 'superiori' . Se tutto ciò suona stranamente familiare, è perché lo è, agendo in parallelo per il record maculato della nostra nazione con la razza e l'uguaglianza di genere.

con chi è sposato Tim Duncan?

La Disney ha creato un film d'animazione raffigurante un'utopia post-razziale a livello superficiale con un ventre oscuro. A livello terziario, la città di Zootopia sembra quella in cui tutti gli animali convivono pacificamente. Ma quello che vediamo mentre il film va avanti è una società che preferirebbe credere di non avere problemi inter-specie da risolvere, piuttosto che guardarsi allo specchio. Il conflitto centrale ruota attorno alla paura dei predatori, una piccola minoranza della popolazione che le prede credono siano geneticamente predisposte a far loro del male. È una narrativa razziale pesante per quello che equivale a un film per bambini, ma è fin troppo rilevante dato il contesto del mondo reale della sua storia.

Zootopia non è del tutto pesante, però. Ci sono alcuni momenti davvero commoventi ed esilaranti in tutto, evidenziati da una sequenza in cui Judy Hopps deve eseguire un numero di targa in un DMV composto interamente da bradipi. Praticamente anche ogni critico sembra essere d'accordo, con il film attualmente in corso un sano 100% su Rotten Tomatoes (su 39 recensioni totali). Non c'è da meravigliarsi che il film abbia incassato 1 miliardo di dollari al botteghino quando tutto è stato detto e fatto, facendolo il secondo film originale con il maggior incasso di tutti i tempi (subito dietro Avatar e avanti Il Re Leone ). Molte altre recensioni citano il messaggio sincero e la sensazione Pixar come forza trainante dietro questo, ma la vera vittoria non è solo il botteghino: è l'animazione stessa.

io9 è andato in profondità su tutti i dettagli la tecnologia del film utilizzata, ed è a dir poco rivoluzionaria. “In questo film una singola giraffa ha più peli individuali - 9 milioni - di ogni singolo personaggio in entrambi Congelato , Grande eroe 6 , o Distruggilo Ralph ', Notano. Inutile dire che il lavoro svolto per portare il mondo di Zootopia alla vita era oltre meticoloso nella sua esecuzione. Ogni pelo di animale doveva essere manipolato individualmente dagli animatori, cosa che non è mai stata fatta prima su questo tipo di scala qualunque film.

Quando tutto è stato detto e fatto, Zootopia sarà ricordato come un film che ha fatto una dichiarazione audace sulla razza in uno dei periodi più carichi di razzismo dell'era moderna. La controversia su #OscarsSoWhite è ancora lontana dall'essere risolta e Hollywood continua a lottare con i problemi del whitewashing. Al di fuori dell'intrattenimento, c'è ancora un sottile marchio di razzismo che è difficile da identificare, ma è altrettanto dannoso delle sue iterazioni più evidenti. La Disney va avanti a tutto vapore nella lotta a questo, e solo su questo, è sicuro dire che la Pixar non ha più il monopolio del cinema d'animazione veramente eccezionale.

Segui Nick su Twitter @ NickNorthwest

Check-out Cheat Sheet di intrattenimento su Facebook!