Altro

Tom Petty, essendo un 'Beatles Freak', ha irritato il suo produttore

Tom Petti amato Gli scarafaggi fin da quando era un adolescente in Florida. La band gli ha fatto capire che voleva essere un musicista per vivere. Quando ha ottenuto ciò, ha tentato di incanalare parte della loro influenza nel proprio lavoro. Ciò ha suscitato un certo malcontento con il suo produttore. Non apprezzava gli elementi ispirati ai Beatles per i quali Petty e il suo chitarrista Mike Campbell spingevano nel loro album.

  Tom Petty indossa una maglietta verde e un giubbotto e tiene in mano una chitarra.
Tom Petty | Rick Diamond/Getty Images

Tom Petty sapeva di voler dedicarsi alla musica dopo aver ascoltato i Beatles

Petty ha sentito per la prima volta i Beatles quando sono apparsi Lo spettacolo di Ed Sullivan .

'L'ho visto con il mio fratellino', ha detto, per il Grammy . “Mia madre e mio padre erano lì, ma non erano interessati. Ci risero e lasciarono la stanza. Ma io e mio fratello, entrambi, siamo appena usciti fuori di testa. Abbiamo pensato che fosse la cosa più bella di sempre'.



quanti soldi guadagna jeremy lin?

Ha detto che il momento ha cambiato la traiettoria della sua vita.

“Questo è stato il grande momento della mia vita, davvero, quello è cambiato Tutto quanto ,' Egli ha detto. “Sono stato un fan fino a quel momento. Ma questa è stata la cosa che mi ha fatto venire voglia di suonare. Hai visto che si poteva fare. Potrebbe esserci un'unità autonoma che scrive, registra e canta canzoni. E sembrava che stessero avendo un terribile molto divertente farlo.

La sua ossessione per i Beatles ha frustrato i suoi produttori

Vedere i Beatles in televisione ha portato Petty più vicino a una carriera nella musica. Una volta che ce l'ha fatta, voleva che la loro influenza fosse evidente nel suo lavoro. Ad esempio, voleva includere nel disco finale momenti accidentali nel processo di registrazione.

'Avevo un registratore TEAC a quattro tracce, ed era proprio dietro l'angolo dalla lavatrice nella nostra piccola casa in affitto', ha detto nel libro il chitarrista degli Heartbreakers Mike Campbell Petty: la biografia di Warren Zanes, aggiungendo: “Stavo cercando di registrare qualcosa e la lavatrice si era rotta, facendo questo forte rumore. Ho urlato a [sua moglie] Marcie: 'Devi spegnerlo!' E lei dice: 'Sono solo i rumori normali qui dentro!' Come, 'Chiudi quella cazzata! Sto vivendo la mia vita!' La prossima cosa che sai, saremmo stati in macchina e c'era Marcie alla radio.

Petty ha spinto il suo produttore Jimmy Iovine per includere questi frammenti audio, ma Iovine non ne era entusiasta. Secondo Zanes, Iovine 'non voleva niente di tutto ciò'.

'Tom e Mike erano fanatici dei Beatles', ha detto Iovine. “Volevano quella roba lì, non io. Ma, in realtà, questi ragazzi erano già ottimi produttori discografici. Il record è perfetto. Era il numero due Il muro per nove settimane. Non siamo mai andati al numero uno. Parlare di Il muro .”

Tom Petty avrebbe poi lavorato con un ex membro dei Beatles

Anni dopo, Petty ha realizzato un sogno adolescenziale quando ha lavorato con l'ex Beatle George Harrison in The Traveling Wilburys. Al di fuori di questa collaborazione, la coppia erano anche amici intimi .

'Quasi non appena li abbiamo incontrati, abbiamo trascorso più tempo con Tom e Jane Petty che con chiunque altro tranne i Keltner', ha detto Olivia, la moglie di Harrison. 'Erano una famiglia'.

Petty ha detto che hanno cliccato immediatamente.

'Penso di aver davvero bisogno di un amico', ha spiegato. “La mia amicizia con la band era un tipo diverso di amicizia. Ed era sfilacciato. Diventerei molto solo. George è arrivato e ci siamo avvicinati così tanto; era come se ci fossimo conosciuti in un'altra vita o qualcosa del genere. Eravamo amici a pochi minuti dall'incontro'.

IMPARENTATO: Tom Petty pensava che 'I Won't Back Down' fosse 'imbarazzante', ma George Harrison lo convinse a pubblicarlo

come ha fatto a perdere peso il giornalista sportivo james brown?