Cultura

Questi sono i presidenti più eloquenti (e come Donald Trump fa il confronto)

Che Film Vedere?
 

Abbiamo avuto così tanti presidenti - 45 per la precisione - che è difficile non confrontarli. Quali presidenti hanno avuto gli umori peggiori o si sono sentiti più soli mentre erano in carica? Oppure, quali presidenti parlava più lingue , cresciuto in povertà o è andato a un file Università della Ivy League ? Ci sono paralleli ovunque. Quindi, a un certo punto, ha anche senso chiedersi quali presidenti sono stati i più eloquenti quando si parlava al popolo americano.

Potresti classificare i presidenti più eloquenti dal livello di lettura di, diciamo, i loro primi discorsi sullo Stato dell'Unione. Ma questa non è una misura perfetta perché non coglie quanto sia espressivo o persuasivo il discorso. Per determinare meglio quali presidenti sono stati i più grandi oratori, dovremo fare affidamento su una classifica più soggettiva.

Continua a leggere per scoprire i risultati, in base a una classifica di Richard Greene , autore di Parole che hanno sconvolto il mondo: 100 anni di discorsi ed eventi indimenticabili. E vai alla fine della storia per vedere come Barack Obama e Donald Trump si confrontano con i presidenti più eloquenti della storia americana.

13. George W. Bush

George W. Bush

George W. Bush | Jim Watson / AFP / Getty Images

Greene ha classificato i migliori oratori presidenziali nella storia americana moderna - o dal 1933, l'anno in cui Franklin D. Roosevelt 'ha utilizzato per la prima volta i nuovi media elettronici per creare un diverso tipo di relazione con l'elettorato americano'. Ha piazzato George W. Bush al tredicesimo posto nella lista. Il che significa che non è affatto uno dei presidenti più eloquenti.

Greene osserva che molte persone hanno parlato del carisma e della forza della personalità di Bush. Ma quelle qualità sono state riscontrate molto raramente nei discorsi che ha tenuto come presidente. Secondo Greene, Bush 'raramente ha' posseduto 'i suoi discorsi, forse perché semplicemente non ha impiegato la grande quantità di tempo spesso necessaria per farlo'. Bush non è mai stato bravo a lavorare con il pubblico. Si è comportato male alle conferenze stampa. E lui 'raramente ha mostrato l '' 'autentica passione' 'nei suoi discorsi che caratterizzano i grandi, spesso sembrando invece che preferirebbe fare qualcos'altro'.

Il prossimo : Neanche questo presidente ha pronunciato grandi discorsi.

12. Jimmy Carter

Presidente Jimmy Carter

Presidente Jimmy Carter | Archivio Hulton / Getty Images

Jimmy Carter fa la lista, ma solo a malapena, secondo Greene. 'Solo all'indomani del Watergate e con un avversario come Gerry Ford potrebbe qualcuno con le capacità di parlare in pubblico di Jimmy Carter raggiungere la Presidenza', scherza il giornalista. Greene non sembra affatto pensare che Carter faccia parte della lista dei presidenti più eloquenti.

Agli americani piaceva l'onestà di Carter e il 'tranquillo fascino del sud', riferisce Greene. E molti li vedevano come un antidoto a Richard Nixon. Ma, spiega Green, 'la totale incapacità di Carter di generare eccitazione, di commuovere un pubblico, di mostrare forza e di portare il paese alla sua visione lo colloca in fondo a questa lista'.

Il prossimo : Questo comandante in capo non era nemmeno uno dei presidenti più eloquenti.

11. Gerald Ford

Gerald Ford

Presidente Gerald Ford | STR / AFP / Getty Images

Greene definisce Gerald Ford 'un uomo autentico e molto simpatico'. Ma il giornalista osserva che Ford, che è stato eletto vicepresidente ma è diventato presidente quando Richard Nixon si è dimesso, 'non aveva le capacità oratorie o comunicative per essere mai asceso alla presidenza durante il processo elettorale'. In altre parole, non è nemmeno uno dei presidenti più eloquenti.

Secondo Greene, Ford 'semplicemente non aveva la 'grinta', il 'linguaggio visivo', né sapeva come lavorare con il pubblico. Un grande presidente guaritore per l'epoca, ma non poteva mostrare abbastanza capacità di leadership per battere anche un concorrente sotto la media nelle elezioni generali del 1976 '.

Il prossimo : Il linguaggio del corpo di questo presidente ha limitato l'impatto dei suoi discorsi.

10. George H.W. cespuglio

George H.W. Bush e Barbara Bush

George H.W. Bush e Barbara Bush | Justin Sullivan / Getty Images

Non è solo quello che dici, ma come lo dici, che determina quanto sei efficace quando parli. Questa sembra essere una lezione che George H.W. Bush ha imparato troppo tardi. Green riferisce che “Le persone che conoscono Bush 42 personalmente commentano sempre il suo carisma. Purtroppo, quella forza della personalità sembrava essere stata sostituita dal linguaggio del corpo robotico e innaturale così notoriamente falsificato. Saturday Night Live . '

Il linguaggio del corpo può svolgere un ruolo importante nella consegna di un discorso. E Greene riferisce che se Bush avesse lasciato trasparire un po 'più del suo carisma durante i suoi discorsi, probabilmente si sarebbe classificato più in alto nella lista dei presidenti più eloquenti.

quanti anni ha ric flair wwe

Il prossimo : Questo presidente aveva uno stile di discorso rinfrescante.

9. Harry Truman

Harry Truman

Harry Truman | AFP / Getty Images

Greene riconosce che durante il suo periodo in carica, Harry Truman non è mai diventato un eccellente oratore nel senso tradizionale del termine. Ma questo ha funzionato a suo favore. 'La convinzione di Truman e lo stile chiaro e schietto, niente' BS 'sono rinfrescanti ed eccezionali ora come lo erano allora.'

Pensiamo che Truman apprezzerebbe il complimento, soprattutto perché rientra anche nella lista dei più grandi presidenti sboccati nella storia americana.

Il prossimo : L'autenticità di questo presidente gli conferisce un posto nella lista dei presidenti più eloquenti.

8. Dwight Eisenhower

Dwight D. Eisenhower

Presidente Dwight D. Eisenhower | Foto di Fox / Getty Images

Dwight Eisenhower appartiene anche alla lista dei presidenti più eloquenti, riferisce Greene per The Huffington Post. Il giornalista spiega: 'Il suo discorso di addio 'Attenti al complesso industriale militare' è stato sminuito, tre giorni dopo, dal discorso inaugurale di JFK, ma è uno dei discorsi più sinceri e sbalorditivi mai pronunciati da un presidente americano in carica'.

Greene aggiunge: 'Ike era un generale, non un oratore, ma la sua genuina umanità e la sua profonda autenticità lo rendono, nella retrospettiva storica, uno dei migliori oratori d'America'.

Il prossimo : Nonostante il suo scandaloso mandato in carica, questo presidente è stato un buon oratore.

7. Richard Nixon

Richard Nixon e Spiro Agnew

Richard Nixon e Spiro Agnew | Archivio Hulton / Getty Images

Questo potrebbe sembrare sorprendente. Dopotutto, Richard Nixon probabilmente non è la prima persona che ti viene in mente quando cerchi di elencare i presidenti più eloquenti. Ma il suo reputazione come la figura al centro dello scandalo Watergate - e come il presidente che correva su una piattaforma che si opponeva alla guerra del Vietnam, e poi ha ampliato la guerra una volta assunto l'incarico - oscura l'eredità di Nixon come oratore eloquente.

Greene spiega: 'Ricordiamo i difetti personali, ma spesso dimentichiamo la qualità della voce della trasmissione, il grande sorriso e il senso di rassicurante convinzione che Nixon spesso mostrava'.

quanti anni hanno i bambini di Floyd Mayweather?

Il prossimo : La personalità di questo presidente ha ostacolato il suo parlare in pubblico.

6. Lyndon B. Johnson

Il presidente americano Lyndon Baines Johnson si rivolge alla nazione nel suo primo programma televisivo per il giorno del ringraziamento

Lyndon Baines Johnson | Keystone / Getty Images

Greene mette Lyndon B. Johnson al primo posto nella lista dei presidenti più eloquenti. Johnson avrebbe potuto ottenere di più come oratore. Ma la sua personalità ha impedito a Johnson di stabilire collegamenti reali con il suo pubblico.

Secondo Greene, 'i suoi discorsi sui diritti civili sono stati tra i migliori nella storia americana, ma come oratore e presidente, LBJ non ha mai abbassato la guardia per' entrare in contatto 'con il popolo americano'.

Il prossimo : Questo presidente avrebbe potuto essere un oratore ancora più eloquente di lui.

5. Bill Clinton

Il presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e il vicepresidente Al Gore

Bill Clinton e Al Gore | Joyce Naltchayan / AFP / Getty Images

Greene definisce Bill Clinton 'un comunicatore fenomenale'. Ha anche soprannominato Clinton 'il più straordinario comunicatore uno contro uno di sempre'. Ma riferisce che Clinton ha scelto di non diventare uno dei presidenti più eloquenti. 'Per sua scelta, secondo uno dei suoi scrittori di discorsi che ho intervistato, il presidente Clinton ha scelto di proposito di semplificare i suoi discorsi e renderli meno formali senza le vertiginose fioriture oratorie che portano il pubblico a un altro livello', ha spiegato Greene.

È una buona strategia politica. Ma significa che Clinton è un po 'meno in cima alla lista dei presidenti più eloquenti. Un'eccezione notevole? Il 'Cosa ne penserebbe Martin Luther King?' discorso pronunciato da Clinton a Memphis.

Il prossimo : Questo presidente è anche tra i primi cinque presidenti più eloquenti.

4. Ronald Reagan

L

Ronald Reagan | Michael Evans / La Casa Bianca / Getty Images

Greene caratterizza Ronald Reagan come un oratore 'leggendario' grazie al suo discorso di Challenger - quando ha detto, 'Mr. Gorbaciov, abbatti questo muro ”: il suo fascino alle conferenze stampa, la sua presenza paterna e la resa raffinata di tutti i suoi discorsi.

Tuttavia, Greene riferisce che Reagan non si colloca in cima alla lista per alcuni motivi. Secondo Greene, Reagan non 'possedeva' i suoi discorsi come facevano i presidenti più eloquenti. E non ha usato il linguaggio visivo né ha dimostrato una chiara comprensione dei dettagli e delle sfumature nei suoi discorsi.

Il prossimo : Questo recente presidente arriva al terzo posto.

3. Barack Obama

L

Il presidente Barack Obama | Yana Paskova / Getty Images

Greene ha messo Obama al terzo posto tra i migliori oratori presidenziali nella storia americana moderna. Riferisce che Obama 'chiaramente e pienamente' possiede 'le sue parole' e anche 'sa come lavorare un pubblico'. Secondo Greene, 'Obama capisce che il discorso sulla pagina o TelePrompter non è importante quanto il pubblico seduto', e adatta il suo discorso, il suo linguaggio del corpo e il suo tono di voce in risposta al suo pubblico.

Il Los Angeles Times riporta che anche lo storico presidenziale Douglas Brinkley definisce Obama ' uno dei grandi oratori nella storia americana. Pensa in termini di diritto costituzionale che gli danno la spina dorsale per i suoi discorsi, la sua bussola '.

Inoltre, lo storico Robert Dallek descrive i discorsi di Obama come 'convincenti e stimolanti'. Tuttavia, osserva Dallek: 'Non so se c'è una sola riga in un discorso di Obama che risuonerà nella storia'. Ciò è in netto contrasto con John F. Kennedy, che nel suo discorso inaugurale ha detto: 'Non chiedere cosa può fare il tuo paese per te, ma cosa puoi fare per il tuo paese', e Franklin D. Roosevelt, che ha detto: 'Il l'unica cosa che dobbiamo temere è la paura stessa '.

Il prossimo : Obama non ha parlato bene come questo presidente.

2. Franklin D. Roosevelt

Franklin Delano Roosevelt

Franklin Roosevelt | Keystone Features / Stringer / Getty Images

Greene riferisce che il 'primo discorso inaugurale straordinario' di Franklin D. Roosevelt nel 1933 stabilì un livello molto alto per i presidenti che gli sarebbero succeduti. A partire da quel discorso, pronunciato al culmine della Grande Depressione, quando Roosevelt disse: 'L'unica cosa da temere è la paura stessa', ha ipnotizzato gli americani, che si sono riuniti intorno alle loro radio per ascoltare il presidente parlare.

Greene spiega: 'Indipendentemente dalle proprie opinioni sulle politiche di FDR, quest'uomo era una forza della natura e un modello di come usare le parole, il tono della voce e il linguaggio del corpo per guidare una grande nazione'.

con chi è sposato aj style?

Il prossimo : Questo presidente è stato il più eloquente di tutti.

1. John F. Kennedy

Il presidente John F. Kennedy e la First Lady Jackie Kennedy seduti a un tavolo

Il presidente John F. Kennedy e la first lady Jackie Kennedy | Archivio nazionale / Newsmakers / Getty Images

Greene assegna a John F. Kennedy il primo posto tra i presidenti più eloquenti. Nel 1961, Kennedy pronunciò il suo discorso inaugurale 'Non chiedere', che è stato votato il secondo più grande discorso americano del 20 ° secolo da 137 studiosi, riferisce Green.

Allo stesso modo, nel suo famoso discorso 'Ich Bin Ein Berliner' in Germania e nel suo discorso di politica estera all'Università americana, Kennedy 'ha ridefinito il concetto di carisma in politica'. Greene aggiunge che la 'rara qualità' della visione 'consolida JFK come il più grande oratore presidenziale americano dell'era moderna'.

Il prossimo : Come si confronta Donald Trump con i presidenti più eloquenti?

Come si confronta Donald Trump?

Donald Trump e Donald Trump Jr. | Ethan Miller / Getty Images

Donald Trump non è esattamente la definizione della maggior parte delle persone di 'eloquente'. AOL riferisce che secondo una recente analisi di Factbase, Trump parla a un livello di quarta elementare , il più basso dei nostri 15 presidenti più recenti. Certo, potresti sostenere che il suo vocabolario semplice lo rende più facile da capire per tutti. O almeno potresti farlo se lui erano facile da capire.

Come riferisce Vox, 'Quando parla a braccio, le sue osservazioni sconclusionate possono essere pieno di divagazioni e tangenti difficili da seguire. Spesso salta a un pensiero completamente nuovo prima di finire il suo precedente. ' Ma come sottolineano linguisti e storici, è perché 'i discorsi di Trump non sono pensati per essere letti. La loro apparente incoerenza deriva dalla grande differenza tra la lingua scritta e quella parlata. ' Alcune persone trovano i discorsi di Trump incomprensibili, mentre altri non hanno problemi a capirlo.

Il prossimo : Ecco perché alla gente piace lo stile di discorso di Trump.

Trump non usa la maggior parte delle tattiche di oratori sofisticati

Donald Trump partecipa a una riunione sull

Donald Trump partecipa a una riunione sull'assistenza sanitaria nella Sala Roosevelt alla Casa Bianca. | Nicholas Kamm / AFP / Getty Images

Donald Trump potrebbe non appartenere alla lista dei presidenti più eloquenti semplicemente perché non usa molte delle tattiche degli oratori sofisticati. Invece, utilizza 'meccanismi vocali collaudati nel tempo che i venditori utilizzano'. Fa sembrare le sue affermazioni più affidabili aggiungendo: 'Molte persone dicono' o 'credimi'. Rafforza le associazioni con la ripetizione. E si rivolge al suo pubblico come 'gente' per comunicare che è uno di loro.

Ma questo non è l'unico motivo per cui i discorsi di Trump risuonano con i suoi sostenitori, nonostante il suo stile di discorso non convenzionale. Vox riferisce del pubblico di Trump: 'Trump convalida le loro insicurezze e giustifica la loro rabbia. Si connette a livello emotivo. '

Per saperne di più: Questi presidenti americani erano controversi quanto Donald Trump

Check-out Il cheat sheet su Facebook!