Carriera Di Denaro

Le auto a guida autonoma arriveranno entro 10 anni. Ecco tutto ciò che devi sapere

Che Film Vedere?
 
Mercedes-Benz del 2015

La Mercedes-Benz del 2015 è la forma delle cose a venire. | Mercedes-Benz

Piaccia o no, stanno arrivando. Le case automobilistiche di tutto il mondo le stanno sviluppando a un ritmo furioso. I legislatori di tutto il mondo si stanno affrettando a fare leggi per loro. Eppure, le auto a guida autonoma non sono ancora qui, beh, almeno non completamente. Ma ogni anno che passa, le auto più nuove si avvicinano ancora di più alla guida di se stesse.

Le BMW possono parcheggiare da sole, le Tesla possono cambiare corsia e le Toyota possono accelerare e rallentare con il flusso del traffico. Che cosa significa tutto questo? E quando le auto guideranno davvero da sole? Secondo Ford, arriveranno entro il 2021. La maggior parte delle altre case automobilistiche concorda sul fatto che saremo accompagnati dalle nostre corse entro il 2030 al più tardi. Prima che arrivi quel momento, ecco una guida rapida e semplice sui gradi di autonomia automobilistica, dove siamo e dove stiamo andando.

Livello 0: controllo del conducente

illustrazione dei sensori dell

I sensori sui modelli, come la Volvo XC90, facilitano la guida, ma non sono considerati auto autonome. | Volvo

Siamo onesti: i conducenti hanno cercato di cercare auto autonome per quasi tutto il tempo che le auto esistono. Negli anni '30, le auto con cambio automatico venivano pubblicizzate come auto che si spostavano per te. Il servofreno e lo sterzo negli anni '50 erano montati allo stesso modo. Il controllo della velocità di crociera è stato inizialmente commercializzato come 'pilota automatico' da Chrysler negli anni '50, lo stesso nome utilizzato da Tesla per il suo sistema semi-autonomo oggi.

è kyle long imparentato con howie long

Ma tutti questi progressi sono ancora al livello 0. Per ognuno di essi, un essere umano deve essere al volante per azionarli.

Livello 1: assistenza alla guida

illustrazione dei sensori dell

Il moderno cruise control funziona con sensori per stare al passo con il traffico da solo. | Audi

Questo comprende le auto più moderne con cruise control basato su radar. Un'auto può essere in grado di controllare la sua velocità o sterzare, ma non può fare entrambe le cose contemporaneamente. Per quanto avanzate possano sembrare queste caratteristiche, il guidatore ha ancora il pieno controllo dell'auto. Questa tecnologia potrebbe essere un carico di lavoro per i conducenti, ma devono ancora guidare.

Livello 2: una certa autonomia

Schermata del pilota automatico Tesla

Per ora l'Autopilot di Tesla è avanzato, ma è ben lungi dall'essere una vera guida autonoma. | Tesla

La guida autonoma potrebbe sembrare proprio dietro l'angolo, ma nel 2017 è qui che si trovano le nostre auto più avanzate. Gli impressionanti sistemi di guida autonoma di Tesla, Mercedes-Benz, Audi, BMW e Cadillac rientrano ancora nella categoria relativamente bassa di Livello 2. Le auto qui possono sterzare e controllare la propria velocità, ma i guidatori sono ancora il capo. Il pilota automatico di Tesla e i programmi attivi di Mercedes possono accelerare, rallentare, cambiare corsia, stare al passo con il traffico e persino fermarsi. Ma non sono disponibili in tutte le situazioni e richiedono comunque al conducente di tenere sempre almeno una mano sul volante. In caso contrario, i sistemi si spegneranno dopo circa 10 secondi.

Livello 3: autonomia condizionale

L

L'Audi A8 2018 potrebbe essere l'unica auto a offrire un'autonomia di livello 3. | Audi

Al momento, è disponibile un solo veicolo che può vantare un'autonomia di livello 3, ovvero l'Audi A8 2018. Le case automobilistiche, tra cui Ford e Volvo, hanno dichiarato che non offriranno auto di livello 3 per una grande ragione: sono troppe responsabilità per il conducente. Le auto a questo livello possono guidarsi da sole praticamente in tutte le situazioni con pochissimo input del conducente. Ma 'virtualmente' è la parola chiave qui. Se un'auto non è in grado di gestire una situazione, farebbe intervenire il conducente. Se non hai prestato attenzione e hai improvvisamente bisogno di prendere il volante di un'auto in corsa in una situazione difficile, possiamo immaginare che potresti non essere a portata di mano. Di conseguenza, Audi potrebbe essere l'unica grande casa automobilistica a offrire un'auto di livello 3. Altre case automobilistiche potrebbero mantenere la loro nei loro dipartimenti di ingegneria.

con chi è sposato charles barkley?

Livello 4: alta autonomia

Di fronte a una vista di tre quarti della Volvo XC90 bianca all

Volvo sta testando una flotta di XC90 autonomi di livello 4 a Göteborg, in Svezia. | Volvo

Questo è ciò che così tante case automobilistiche si stanno affrettando verso: Livello 4 di autonomia. In questa designazione, le auto possono ancora avere controlli familiari (o qualche versione di essi), ma in realtà non saranno necessari. Le auto di livello 4 saranno in grado di guidare e fermarsi da sole in tutte le condizioni e saranno abbastanza avanzate per gestire qualsiasi pericolo, probabilmente meglio di quanto potrebbero fare i conducenti. Ford e Volvo hanno entrambe annunciato che offriranno auto di livello 4 nei prossimi cinque anni.

Livello 5: completa autonomia

Mercedes-Benz F 015 del 2015

Mercedes-Benz F 015 del 2015 | Mercedes Benz

Ecco come sarà il futuro. In questo scenario, non è necessario un volante, pedali dell'acceleratore e del freno o selettore del cambio. Tutto, dall'arresto e l'avvio alla navigazione in autostrada, sarà controllato dalla tua auto senza alcun input da parte tua se non digitando una destinazione nel sistema GPS. Praticamente le concept car di tutte le principali case automobilistiche degli ultimi anni prevedono questo tipo di tecnologia.

In un futuro non troppo lontano, le auto guidabili potrebbero essere relegate agli appassionati. Per il resto del mondo, la nuova normalità saranno le auto a guida autonoma.

Check-out Il cheat sheet su Facebook!