Celebrità

Il padre di Elvis Presley ha risposto alle affermazioni secondo cui il re era 'pazzo per la pistola': 'aveva un permesso'

Che Film Vedere?
 

Elvis Presley è conosciuto come il Re del Rock 'n' Roll, ma la star aveva molti altri interessi. Uno di quelli gli interessi riguardavano le armi da fuoco , e molti lo hanno accusato di essere 'pazzo di armi'. Tuttavia, suo padre, Vernon Presley, ha negato quelle accuse poco dopo la morte di suo figlio, condividendo i suoi sentimenti sulla situazione.

L'amore di Elvis Presley per le armi ha preoccupato alcuni

Elvis era un fan delle armi da fuoco e in genere portava sempre con sé almeno tre pistole. I membri del suo entourage ('The Memphis Mafia'), così come sua moglie, Priscilla Priscilla , trasportava anche armi. Il cantante ha persino portato con sé le sue pistole sul palco, per paura che qualcuno lo attaccasse.

In una lettera del 1978 a Buona pulizia della casa , Vernon ha condiviso il suo dolore per la morte di suo figlio, alcune storie sull'ascesa alla fama di Elvis e i suoi pensieri sull'uso delle armi della rockstar.

'Elvis aveva il permesso di portare una pistola', ha affermato. “L'ho visto fingere che a volte lo disegnasse per spaventare qualcuno, ma non era affatto pazzo di armi. L'argomento di Elvis che indossa una pistola fa emergere il pericolo in cui si trovava spesso'.

Il momento in cui Vernon Presley era 'il più spaventato' per la sicurezza di Elvis

Vernon dettagliato questo pericolo, dicendo:

“La cosa più spaventata che abbia mai avuto per la sua sicurezza è stata all'inizio della sua carriera a Jacksonville, in Florida. Si era esibito su un camion con pianale piatto e, quando ha cercato di raggiungere il suo camerino, la folla lo ha semplicemente travolto. I fan hanno scosso la sua roulotte così forte che ha cercato di tornare sul palco.

Ma, ancora una volta, la folla lo travolse, strappandolo fino a quando non rimase con niente addosso tranne i pantaloni. Aveva graffi sanguinanti sotto le braccia dove gli era stata tolta la maglietta. Non avevo mai visto niente del genere prima. Pensavo che Elvis sarebbe stato ucciso proprio in quel momento'.

Mentre lo spettacolo in Florida potrebbe essere stato il più grande spavento di Vernon, ha condiviso che Elvis era più spaventato prima che a Las Vegas concerto:

“Abbiamo ricevuto una telefonata [al Las Vegas Hilton] da Los Angeles che diceva che un uomo stava andando a sparargli sul palco. Il chiamante ha detto che per $ 50.000 ci avrebbe detto chi era l'uomo e come intercettarlo.

L'FBI ha preso la minaccia abbastanza seriamente, e anche io, così seriamente che ho detto agli agenti di dire al chiamante che avremmo pagato. Ma in qualche modo il contatto si è interrotto e la notte dell'inaugurazione di Elvis, abbiamo pensato che un assassino potesse effettivamente essere tra il pubblico'.

'L'hotel ha chiesto a Elvis di non andare avanti, e anche io', ha detto. “Non si può negare che avesse paura, ma ha insistito per fare quello spettacolo e il resto del fidanzamento. E, come sai, non è successo niente'.

Elvis Presley ha davvero girato la sua TV?

Mentre Vernon ha dissipato gran parte del parla di Elvis essendo 'pazzo di armi', ha ammesso che una storia era vera: la volta in cui il re ha sparato al suo stesso televisore.

keith una volta thurman patrimonio netto
  Elvis Presley impugna la pistola giocattolo che presumibilmente impugnava durante una disputa con un marine di 18 anni nel 1957
Nel 1957, Elvis Presley impugna la pistola giocattolo che avrebbe impugnato in una disputa con un marine | Bettmann/collaboratore

'La storia che Elvis ha girato al televisore è vera', ha rivelato Vernon. 'Ma era a casa sua e ha sparato al suo televisore e quando l'ha fatto poteva permettersi di comprarne uno nuovo'.

'Scommetto che non c'è una persona che legge questa storia che a volte non si sia sentita così frustrata guardando qualche programma televisivo che non gli sarebbe piaciuto lanciare la sua scarpa sul set o spararci o qualcosa del genere', suo padre concluso.

IMPARENTATO: La moglie del cugino di Elvis Presley ha detto che il cantante ha sempre dormito con una pistola vicino al suo letto