Notizie Nba

Combattere per un posto nella formazione iniziale 'non mi motiva', dice Draymond Green

Draymond Green dei Golden State Warriors ha recentemente affermato in un'intervista di non essere motivato dalle novità della lega giochi di ruolo .

I Warriors sono attualmente al decimo posto, una partita davanti ai Sacramento Kings nella lotta per il play-in finale.

Ad essere onesto con te, non entro in queste partite pensando tipo 'Amico, dobbiamo vincere queste partite per arrivare ai playoff', Verde ha detto questo dopo la sconfitta per 116-109 della sua squadra contro i Miami Heat giovedì.



Odio fottutamente perdere, quindi quando metto piede sul pavimento, voglio vincere. Ma sarò onesto al 100% con te; lottare per un posto da play-in non mi motiva. Siamo in cosa, [9°]? Lottare per un posto [play-in] non mi motiva affatto.

Green, tre volte campione dei Warriors, ha aggiunto che la prospettiva di raggiungere i playoff non lo ispirerà più di quanto lo faccia la prospettiva di non perdere.

la cosa migliore che ho allevato con kristine leahy

Voglio vincere ogni partita che gioco perché odio perdere, ha detto.

Questo mi dà davvero fastidio. Quindi questo è ciò che mi motiva, non lottare per un posto di gioco.

La NBA ha 7-10 semi di entrambe le conference in lotta per la possibilità di raggiungere i playoff dopo che l'esperimento ha funzionato così bene nella bolla della scorsa stagione.

A Green è stato chiesto se la sua opinione sul gioco dei play-in sarebbe cambiata in poche settimane se fosse stata l'ultima possibilità della squadra di raggiungere i playoff.

quanto vale il bodybuilder di Jay Cutler?

I sentimenti di Green

No, non mi motiverà ancora, ha detto Green. Scendo in campo e darò il 110 percento, che sia il gioco o meno. Ma nessun play-in mi motiverà a questo punto della mia carriera. Questo è proprio quello che è. Il basket dei playoff è sicuramente motivante, ma un play-in non mi motiva. E questo non cambierà oggi, domani, tra un mese o due mesi o due anni da oggi.

Voglio vincere. Questa è una motivazione sufficiente per me, ma non ho intenzione di passare ogni giorno dicendo: 'Amico, siamo proprio al culmine di quel play-in' - non me ne frega niente di quel gioco di play-in. Se è lì che siamo e siamo in gioco, sì, farò tutto il possibile per vincere la partita. Ma la situazione di gioco non mi farà alzare dal letto come se dovessi rompermi il culo oggi perché stiamo combattendo per il posto di gioco. Questo non mi spingerà.

Draymond Green dei Warriors è alla sua nona stagione con la squadra.