Nba

Draymond Green fuori contro Sacramento Kings e GSW non riesce a vincere

I Golden State Warriors non sono riusciti a vincere contro i Sacramento Kings giovedì sera al Golden 1 Center senza i versatili difensori Draymond Green e Stephen Curry.

Green non si sentiva bene, quindi era fuori a causa di una malattia sconosciuta.

Draymond non è venuto a sparare in giro, ha detto il capo allenatore Steve Kerr. Semplicemente non si sente bene.



Draymond siede contro il Sacramento

Draymond siede contro il Sacramento (fonte: nba.com )

I Warriors entrano in campo senza il loro difensore Draymond Green.

E anche senza il fuoriclasse offensivo Stephen Curry stasera contro i Kings.

Quindi mancando la guardia Stephen Curry e l'attaccante Draymond Green, i Warriors persero 141-119 contro i Sacramento Kings.

Mike Tomlin ha mai giocato a football professionistico?

L'attacco forte di GSW ma la difesa scadente

Golden State era già senza guardia Stephen Curry, che ha saltato la sua quarta partita consecutiva con un coccige contuso.

Allo stesso modo, i Warriors sono scesi in campo anche senza Draymond Green.

I Warriors hanno giocato una forte offensiva contro i Kings ma mancano nel loro gioco difensivo. Sacramento ha segnato almeno 34 punti in ogni singolo quarto.

In attacco, i Warriors sono riusciti a tirare il 51,1% in generale e il 53,1% dalla gamma da 3 punti.

GSW contro Sacramento Kings

GSW contro Sacramento Kings (fonte: youtube.com )

Andrew Wiggins ha seguito Golden State con 26 punti mentre Kelly Oubre Jr. ha perso 19 punti.

E, il debuttante Nico Mannion è riuscito a segnare 19 punti e la guardia del secondo anno Jordan Poole ha segnato 17 punti.

Ma i Warriors non sono stati in grado di fermare il playmaker dei Kings De'Aaron Fox, che ha segnato il suo career-high di 44 punti.

Ha segnato 44 punti al tiro 16 su 22 con sette assist. E la guardia esordiente Tyrese Haliburton ha segnato 21 punti con un tiro 7 su 11.

Ha segnato da ogni parte del campo, non importa chi lo proteggesse.

Fox era un grosso ostacolo per la squadra del guerriero e non poteva impedirgli di segnare.

Golden State ha alternato Wiggins, Oubre e il playmaker rookie Nico Mannion come difensore.

Ma nessuno ha potuto impedire a Fox di fare canestro. La sua velocità nel raggiungere il canestro o nel fare un passo indietro per una tripla aperta ha creato più possibilità per lui di segnare.

Di

De'Aaron Fox stabilisce un nuovo record in carriera (fonte: sactownroyalty.com )

Non abbiamo avuto risposta per Fox, è stato straordinario, ha detto il capo allenatore Steve Kerr.

Ha ottenuto dove voleva, abbattuto 3s è arrivato sulla lunetta. Serata difensiva deludente per noi.

Aggiunto Oubre: Avevano più forza di noi, giocavano con un po' più di ritmo. Fox è ovviamente in lacrime in questo momento.

È il playmaker più veloce del campionato, quindi è difficile fermarlo quando stiamo tutti giocando alle calcagna per l'intera partita.

I guerrieri hanno mancato Green in fase difensiva.

Senza Green, la difesa dei Warriors era chiaramente un disastro. Hanno permesso all'estremità opposta di sparare a circa il 60% dal campo.

I guerrieri hanno mancato la difesa aggressiva e la capacità di regia del Verde. Questo era chiaro con il modo in cui i re hanno sparato.

L'abilità di regia di Green era ancora più importante per i Warriors in assenza di Curry. Ma anche lui non era disponibile per malattia.

In 38 partite in questa stagione, Green ha una media di 6,1 punti, 8,4 assist e 6,6 rimbalzi.

Se c'era qualche possibile sostituzione, era l'attaccante Juan Toscano-Anderson, che ha sostituito Green nella formazione iniziale, e continua a fare un gioco per essere una parte fondamentale della rotazione.

Ha chiuso con 15 punti con un tiro 6 su 6 (compresi i tre tiri da tre), sei rimbalzi, quattro assist e due recuperi in 26 minuti.

quanti soldi guadagna jeremy lin?

Senza Green anche se i guerrieri hanno preso il comando nel primo quarto, ma hanno presto perso il vantaggio in tutti i restanti tre quarti.

Alla fine perdono contro gli aggressivi Sacramento Kings di 22 punti.

Nonostante la sconfitta, i Warriors sono ancora al 10° posto e sono in grado di farcela per giocare il torneo.

E anche l'allenatore di Warrior, Steve Kerr, crede che la squadra possa farcela.

Con la scadenza degli scambi in passato, guardano avanti per ottenere il massimo dalle ultime 27 partite.

È sempre un sollievo quando la scadenza del commercio passa solo perché è dura per tutti i ragazzi. Così almeno possono sistemarsi, ha detto Kerr.

Dobbiamo abbassare la testa e tornare al lavoro. Abbiamo un'altra partita (contro gli Hawks) domani e credo davvero che questa squadra farà una corsa verso il basso.

Anche dopo un'intensa scadenza commerciale, i Sacramento Kings si sono preparati per giocare giovedì contro i Warriors.

Hanno battuto in modo impressionante i Warriors 141-119 con la notte dei migliori in carriera di De'Aaron Fox.

Fox ha segnato un record in carriera di 44 punti dove ha realizzato 25 punti nel primo tempo su un efficiente tiro dal campo di 16-22.

Fox non è stato l'unico ad aver trascorso una notte impressionante. Quattro dei giocatori di Sacramento hanno concluso la serata in doppia cifra e due di loro hanno segnato più di 20 punti.

Uno di questi è Tyrese Haliburton che ha segnato 21 punti giocando 34 minuti. Allo stesso modo, Richaun Holmes ha segnato 25 punti, 11 rimbalzi e 1 assist in 32 minuti.

I Kings erano aggressivi sia in fase offensiva che difensiva e tenevano i Warriors sulle spine.

Hanno fatto grandi corse nella loro vittoria contro i Warriors.

Dopo la vittoria sui Warriors giovedì, i Kings sono solo tre partite indietro rispetto ai play-in.

Stanno facendo del loro meglio per fare le giocate e ottenere più vittorie da fare entro il decimo posto per partecipare al torneo.