Altro

Dave Stewart ha detto che il 'cervello eclettico' di George Harrison era 'senza fine'

Che Film Vedere?
 

Dave Stewart degli Eurythmics ha avuto un'amicizia speciale con George Harrison iniziata negli anni '80. Si sono ispirati a vicenda. Successivamente, Stewart ha svolto un ruolo significativo nella realizzazione dell'album di debutto di George e The Traveling Wilburys.

Stewart ha detto che l'ex Beatle aveva un 'cervello eclettico' che era 'senza fine'.

  George Harrison, Dave Stewart, Chrissie Hynde e Tom Petty a un evento nel 1990.
George Harrison, Dave Stewart, Chrissie Hynde e Tom Petty | Lester Cohen/Getty Images

Dave Stewart ha incontrato George Harrison negli anni '80

Nel 2019, ha detto Stewart Forbes che era un grande fan di George e dei Beatles quando era giovane. Poi, ha avuto la fortuna di diventare amico del suo idolo negli anni '80.

dov'è andato al college Draw Brees?

'Essendo stato davvero influenzato dalle cose più psichedeliche dei Beatles, sono diventato davvero un grande amico di George Harrison negli anni '80 e fino a quando si è ammalato gravemente', ha detto Stewart. “Nel film di Martin Scorsese vedi molte interviste a George, sono io che lo intervisto. Alcuni sono i miei filmati di lui.

“Ma George ha avuto una grande influenza su di me, non musicalmente, anche se musicalmente era un genio assoluto e mi divertivo moltissimo seduto in cucina con lui che suonava e andava in vacanza con lui e la sua famiglia, Olivia e il piccolo Dhani.

Stewart ha avuto un'influenza significativa anche su George. Dopo essere andato a un concerto degli Eurythmics, George ha scritto 'La radio del diavolo .”

IMPARENTATO: George Harrison ha detto che David Bowie 'dovrebbe decidere che sesso è, quindi decidere che tipo di musica suonare'

Stewart ha detto che George aveva un 'cervello eclettico' che era 'senza fine'

Non ci volle molto perché Stewart si rendesse conto in privato che tipo di persona fosse George. Come molti degli amici di George, lo sapeva George aveva una mente molto attiva che non si è mai fermato.

'Ma era più il modo in cui pensava che avesse un senso dell'umorismo davvero folle, come qualcosa nei film dei Monty Python', ha detto Stewart. “Allora allo stesso tempo molto spirituale e allo stesso tempo quel cervello eclettico non finiva mai.

'Sottovoce ha questo classico senso dell'umorismo del Liverpool... Ma è proprio come sono sempre stati, anche quando sono stati intervistati per la prima volta in America. Ho avuto la fortuna di lavorare e scrivere con Paul [McCartney] e di diventare amico di George, che era un grande amico'.

IMPARENTATO: George Harrison ha detto che i suoi testi per 'Tutti quegli anni fa' erano un po' astratti

Il musicista degli Eurythmics ha prestato la sua casa a The Traveling Wilburys

Nel 1988, George, Bob Dylan, Tom Petty, Jeff Lynne e Roy Orbison si unirono per registrare l'album di debutto di The Traveling Wilburys. George stava allora con Stewart e gli chiese se potevano registrare l'album a casa sua.

quanto vale il patrimonio netto di Michael Strahan?

'Era un ambiente piacevole perché potevi sederti all'aperto', ha detto Petty in a video della realizzazione dell'album. 'Faceva caldo e le porte erano sempre aperte'.

quanti anni ha dan marino miami delfini

George ha aggiunto: 'Avevamo un piccolo studio minuscolo, ma non era uno studio, era più simile a una sala di controllo con una cabina vocale. Quindi non avevamo spazio per suonare la chitarra, quindi ci siamo sistemati nella sua cucina.

“Non era insonorizzato o altro e abbiamo semplicemente messo cinque sedie in giro per la cucina, abbiamo alzato i microfoni e basta. Quindi tutte quelle parti di chitarra, tutte quelle parti di chitarra acustica erano solo in questa cucina'.

I Wilbury in viaggio oggetti domestici usati nel processo di registrazione, compresi gli scaffali della cucina di Stewart nella canzone 'Rattled'.

Lynne disse: «Non c'era niente di off-limits, sai? Potevi registrare dove ti piaceva, quindi era un'opportunità per ottenere suoni che non avevi mai avuto prima'.

Stewart e George rimasero amici fino alla morte di George nel 2001.

IMPARENTATO: George Harrison ha detto che la performance dei Beatles allo Shea Stadium è stata 'impersonale': 'Non ci importava più'