tv

'DAHMER — Monster: The Jeffrey Dahmer Story': come il vero reverendo Jesse Jackson si inserisce nella storia

Episodio 7 del Netflix serie DAHMER — Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer presentò il reverendo Jesse Jackson. Il reverendo Jackson paga il dipartimento di polizia di Milwaukee e Glenda Cleveland una visita. Per i fan che hanno bisogno di chiarimenti, ecco chi era il vero reverendo Jackson e come si inserisce nella storia di Jeffrey Dahmer.

[AVVISO SPOILER: Spoiler avanti riguardo DAHMER — Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer .]

  In DAHMER — Monster: The Jeffrey Dahmer Story, il reverendo Jesse Jackson cammina attraverso un corridoio.
Maurice Demus nei panni di Jacob e Nigel Gibbs nei panni di Jesse Jackson 'DAHMER — Monster: The Jeffrey Dahmer Story' | Ser Baffo/Netflix

Chi è il reverendo Jesse Jackson?

Il reverendo Jesse Jackson era un leader dei diritti civili, ministro battista e politico americano. Secondo Britannica , Jackson ha marciato con Martin Luther King, Jr. a Selma, in Alabama, nel 1965. Lavorò anche con la King's Southern Christian Leadership Conference.



Ha anche fondato organizzazioni come la National Rainbow Coalition, che ha lavorato per la parità di diritti per afroamericani, donne e LGBTQ individui.

Jackson si candidò alla presidenza democratica nel 1983-84 e nel 1987-88. Le sue offerte per la presidenza degli Stati Uniti sono state le più riuscite da un afroamericano fino a quando Barack Obama non ha vinto la nomination presidenziale democratica nel 2008.

per quale squadra gioca andres guardado

Nigel Gibbs interpreta il reverendo Jackson in 'DAHMER — Monster: The Jeffrey Dahmer Story':

Nella serie Netflix DAHMER — Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer , Il reverendo Jackson (interpretato da Nigel Gibbs) appare per la prima volta nell'episodio 7. Arriva a Milwaukee per fare visita alla polizia locale e a Glenda Cleveland. Secondo Rivista Diciassette , il vero reverendo Jackson ha fatto visita a Milwaukee sulla scia dell'arresto di Dahmer.

Si è recato in città nell'agosto 1991 per incontrare i membri della comunità nera e POC locale e affrontare la negligenza della polizia nel caso. In particolare, Jackson voleva discernere se la discriminazione o il razzismo avessero un ruolo nel deludere le vittime di Dahmer da parte della polizia.

dove giocava a football al college ben roethlisberger?

Inoltre, Jackson ha visitato Glenda Cleveland, la donna che ha chiamato la polizia preoccupata per la vittima di Dahmer, Konerak Sinthasomphone. La figlia di Cleveland, Sandra Smith, e la nipote, Nicole Childress, hanno avvistato uno stordito Sinthasomphone in fuga dall'appartamento di Dahmer.

Le loro preoccupazioni sono state ignorate dalla polizia dopo che Dahmer ha assicurato loro che si trattava solo di una lite tra amanti. Gli ufficiali hanno riportato il ragazzo all'appartamento di Dahmer, dove alla fine è stato ucciso. 'La polizia ha scelto la parola di un assassino rispetto a una donna innocente', ha detto il reverendo Jackson all'epoca, secondo USA Oggi .

Il reverendo Jesse Jackson è ancora vivo?

Il reverendo Jesse Jackson è ancora vivo. Il leader dei diritti civili ha attualmente 80 anni. L'anno scorso è stato ricoverato in ospedale con sua moglie, Jaqueline Jackson per COVID-19, secondo Notizie WTTW . Sebbene Jackson fosse stato vaccinato, il morbo di Parkinson lo ha reso più vulnerabile al virus.

'Il mio messaggio è non essere superficiale e non essere sciocco', ha detto Jackson. “Il vaccino funziona. Sono un testimone. Il mio medico ha detto che sarei morto senza la vaccinazione. E in tutto il sud, in particolare in stati come Alabama, Mississippi e Florida, (le persone preferirebbero) non prendere il vaccino COVID-19. Anche le persone che non indossavano la mascherina sono morte per la mancanza di medicine gratuite”.

Tutti gli episodi di DAHMER — Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer sono attualmente in streaming su Netflix.

IMPARENTATO: La polizia ha fermato Jeffrey Dahmer quando aveva un corpo nella sua auto