Carriera Di Denaro

10 segni che il tuo capo ti sta manipolando

Che Film Vedere?
 
uomo d

Il tuo cattivo capo potrebbe ucciderti lentamente | iStock.com

Li conosciamo fin troppo bene: i boss spaventosi che tengono compagnia al nottambulo e svegliano il gallo, quelli che entrano nei sogni e li lasciano come incubi. I loro messaggi vibrano telefoni incastrati su treni affollati, e sono la telefonata che fa sobbalzare una tranquilla sala cinematografica.

quanto pesa Baker Mayfield?

Nella migliore delle ipotesi, i capi difficili possono insegnarti a farlo alzati da solo e sii il tuo manager. Ma nel peggiore dei casi, possono esaurire il morale, mettere a dura prova le relazioni personali, aumentare il rischio di malattie cardiache , e persino abbreviare la durata della vita .

Alcuni di noi sono fortunati a trovare capi che danno l'esempio. Per coloro che hanno a che fare con manager difficili che si mascherano da mentori, ecco alcuni segnali per sapere se vieni manipolato.

1. Il tuo capo devia le conversazioni reali

uomo che dorme sulla scrivania in ufficio

Una comunicazione onesta ed efficace è fondamentale tra i dipendenti ei loro manager | iStock.com

La posa di solide basi per qualsiasi relazione inizia con una comunicazione onesta ed efficace. Il coinvolgimento dei dipendenti prospera quando i manager sono lì per loro, fornendo feedback e aiutando a stabilire e raggiungere gli obiettivi. I rapporti soddisfacenti con i manager immediati e gli alti funzionari, così come l'orgoglio dell'azienda, spesso guidano morale dei dipendenti .

Al contrario, un disattento, capo disimpegnato può farti sentire confuso, stressato e infelice. Non è per niente che hanno portato i manager 70% della varianza nei punteggi di coinvolgimento dei dipendenti. Se il tuo capo non ha tempo per parlare con te, di persona o al telefono, potrebbe essere una bandiera rossa.

2. Il tuo capo si concentra solo sulla tua debolezza

I dipendenti discutono al lavoro

I capi devono usare il rinforzo positivo | Archivio Hulton / Getty Images

Un buon manager è colui che si concentra e si basa sui punti di forza di un dipendente per raggiungere gli obiettivi individuali e aziendali. Tornando a Psychology 101, il rinforzo positivo è uno strumento efficace per aumentare l'efficienza nel posto di lavoro.

La ricerca mostra che le ricompense estrinseche, come i vantaggi bonus, insieme alle ricompense intrinseche di incoraggiamento, lode e responsabilizzazione, portano a un rapporto datore di lavoro-dipendente sano ed efficiente. Un capo che non può guardare oltre la debolezza di un dipendente raramente fornisce critiche costruttive o aiuta nello sviluppo personale.

3. Il tuo capo è la tua interruzione

uomo d

Le interruzioni ostacolano il flusso di lavoro | Douglas Miller / Keystone / Hulton Archive / Getty Images

Può essere frustrante quando sei costantemente abbattuto o quando le tue idee rimangono inascoltate. I buoni manager ascoltano con pazienza, sono umili e sicuri di sé nel promuovere un sano scambio di idee. Le interruzioni sul lavoro riducono il tempo, ostacolando il flusso di lavoro. Questo viene esacerbato quando proviene da un supervisore e può causare esaurimento e ansia .

4. L'ego del tuo capo influisce sulla produttività del team

Foto di Dwight Schrute della NBC

I capi assetati di potere sono leader inefficaci | NBC

Se ai boss piace dimostrare di essere al comando, è probabile che non stiano guidando una nave tesa. I boss assetati di potere potrebbero salire facilmente verso l'alto, ma spesso sono leader inefficaci. In effetti, gli esperti dicono che potrebbero anche squadre di sabotaggio . Stabiliscono il potere con l'intimidazione e mettono da parte i dipendenti forti per proteggere il loro status. È un segnale preoccupante se il tuo capo ha bisogno di una garanzia costante di essere al comando.

5. Il tuo capo non mostra empatia

Sottolineato imprenditrice in un ufficio

Un capo che mostra empatia spesso ha dipendenti più produttivi | iStock.com/kieferpix

Il tuo capo non deve essere il tuo migliore amico. Ma riuscire a creare un ambiente confortevole, sentirsi bene l'ambiente in un luogo in cui trascorri la maggior parte della giornata è fondamentale per un lavoro ben fatto. L'empatia è una caratteristica essenziale in un buon leader. Vuoi sentire come se il tuo supervisore ti guardasse le spalle.

Se i manager vogliono gestire team coesi e produttivi, è importante che considerino i dipendenti innanzitutto come persone, soprattutto quando lavorano con team globali. UN Centro per lo studio sulla leadership creativa , coinvolgendo 6.731 manager in 38 paesi, ha mostrato che l'empatia è fondamentale per le prestazioni lavorative, per creare rispetto e per un ambiente di lavoro favorevole. È difficile non amare un capo che si accorge che sei stressato e ti chiede di prenderti una pausa.


6. Il tuo capo ti lascia prendere la colpa per i suoi errori

l

Il tipo più comune di bullismo in ufficio è essere accusato di qualcosa che non hai fatto | iStock.com

Con un grande potere arriva la proprietà. Se il tuo capo gode di alti ranghi senza responsabilità, potresti voler stare attento. Il il tipo più comune di bullismo in ufficio è essere accusato ingiustamente di cose che non hai fatto. Se il tuo capo è qualcuno che non esita a sminuirti di fronte ai tuoi colleghi, questo è un segno di un leader debole.


7. Il tuo capo tiene sotto controllo le tue ore di lavoro

Bill Gates

Bill Gates era solito memorizzare le targhe dei dipendenti | Sean Gallup / Getty Images

Ci sono molti modi in cui il tuo datore di lavoro potrebbe spiarti. Ma sulla scala da 1 a Bill Gates (memorizzando le targhe dei dipendenti), se il tuo capo mostra segni di essere uno stalker, dovresti stare attento.

La fiducia è una strada a doppio senso. Nessun dipendente vuole sentirsi osservato al lavoro. Le aziende provano modi diversi per monitorare le interazioni dei dipendenti tramite e-mail e canali di comunicazione ufficiali, ma se è irrilevante per le tue prestazioni, il tuo capo potrebbe aver superato il limite.

8. Il tuo capo ha aspettative irragionevoli

Melissa McCarthy in un fotogramma dal film The Boss

I cattivi capi possono essere tossici quanto il fumo | universale

Questo è reale. Insicurezza del lavoro e richieste irragionevoli collocato da un cattivo capo può essere tossico come il fumo. Porre richieste irragionevoli ai lavoratori si lega alla mancanza di empatia e scarsa considerazione per la vita di un dipendente al di fuori del lavoro. Se il tuo capo si aspetta che tu sia a sua completa disposizione, ti stai iscrivendo a una vita di stress con poco spazio per una vera pausa.

9. Il tuo capo ti gestisce in modo microscopico

Un

Nitpicking può demotivare i dipendenti | iStock.com

Nessuno vuole sentire di non poter fare il lavoro per cui è pagato, soprattutto se proviene dalla persona che ti ha assunto. La microgestione o l'attenzione a piccoli dettagli irrilevanti possono influire negativamente sulla fiducia e l'interesse dei dipendenti nel lavoro.

PER motivatore non finanziario chiave offre ai dipendenti l'opportunità di condurre un'attività per garantire crescita e sviluppo. Un'atmosfera di lavoro malsana è quella in cui il dipendente non si sente sicuro delle proprie capacità di rialzarsi e ogni possibilità di una comunicazione efficace viene abbattuta.

quanto vale Blake Griffin?

10. Il tuo capo spia sui tuoi social media

Donna che guarda sulle applicazioni di social media su un iPhone 5S nero di Apple

Fintanto che non influisce sul tuo lavoro, il tuo datore di lavoro non dovrebbe ficcare il naso nella tua vita personale | iStock.com/Anatolii Babii

Potrebbe essere un segnale di avvertimento se il tuo capo vuole aggiungerti su Facebook o spiare sulla tua vita al di fuori del lavoro. I social media aggiungono colore alla vita personale di un dipendente e potrebbero contenere informazioni che non vorresti condividere al lavoro.

I legislatori di 15 stati hanno avviato una legislazione che lo farebbe impedire ai datori di lavoro di ottenere l'accesso agli account di social network personali. Se il tuo capo mostra un interesse manifesto per la tua persona sociale o online quando è irrilevante lavorare, potrebbe essere il momento di occupartene con le risorse umane.