Carriera Di Denaro

10 dei più grandi busti di Wall Street di tutti i tempi

Che Film Vedere?
 

Wall Street: un posto dove i soldi vengono buttati in giro come se non avesse senso. È un posto dove le fortune si fanno e si perdono e dove le partite urlanti quotidiane sui prezzi futuri dei semi di soia hanno la precedenza su quasi tutto il resto. Gli investitori girano intorno al capitale, dettando cambiamenti tettonici nell'economia e nella politica. Sì, Wall Street è un luogo magico dove uomini e donne onesti possono andare a mettere i loro soldi al lavoro.

Ma è anche un luogo che attrae chi ha un carattere discutibile. Con così tanti soldi che volano in giro, insieme a quantità irrisorie di supervisione e regolamentazione, l'idea di tagliare angoli qua e là può diventare selvaggiamente attraente. Ci sono stati centinaia se non migliaia di criminali di Wall Street nel corso degli anni, i loro misfatti che vanno dal semplice insider trading a massicci schemi di Ponzi, perpetrati nel corso di diversi anni. La crisi finanziaria del 2008 ha visto la sua genesi anche a Wall Street, dove solo una manciata di criminali colletti bianchi è riuscita a mettere in ginocchio l'intero Paese.

Qui diamo uno sguardo a 10 dei più famosi criminali di Wall Street di tutti i tempi. I loro crimini variano in entità e gravità, e alcuni sono degni di nota semplicemente per chi li ha perpetrati. Alcuni nomi sono ben noti, altri saranno nuovi per la maggior parte delle persone. Ma hanno tutti una cosa in comune: hanno usato i mercati per ingannare il sistema.

Continua a leggere per vedere 10 dei più grandi busti di Wall Street di tutti i tempi.

1. Albert H. Wiggin

La gente si fa strada sopra il tubo della pompa a Manhattan

Wiggin è stato uno dei primi dirigenti di Chase. | Emmanuel Dunand / AFP / Getty Images

Albert H. Wiggin non è un nome familiare, ma come uno dei padrini originali della frode, dovrebbe esserlo. Wiggin ha avuto una carriera di successo come capo della Chase National Bank, ora JP Morgan Chase. Entrato in banca nel 1904, lui ha curato la sua espansione all'inizio del 1900, trasformandolo in una delle principali istituzioni finanziarie della nazione. Ha supervisionato fusioni con altre sette banche e aumentato le attività di Chase da $ 250 milioni a $ 2,7 miliardi, secondo la Harvard Business School .

Sfortunatamente, Wiggin divenne anche il ragazzo del manifesto per l'ira pubblica dopo il crollo del mercato nel 1929. Fu rivelato che aveva messo in corto la sua società 40.000 azioni , che, come dice Investopedia, è simile a un pugile che scommette sul suo avversario per vincere. Ha guadagnato circa $ 4 milioni (circa $ 5,7 miliardi nel denaro di oggi) che allora era perfettamente legale. Negli anni seguenti, furono messe in atto leggi per fermare tale comportamento. Nel 1934 fu approvato il Wiggins Act, che imponeva severe sanzioni all'insider trading.

2. Bernie Madoff

NEW YORK - 12 MARZO: Il finanziere Bernard Madoff arriva al tribunale federale di Manhattan il 12 marzo 2009 a New York City. Madoff dovrebbe presentare una dichiarazione di colpevolezza su 11 conteggi di crimini che, ai sensi della legge federale, possono comportare una condanna di circa 150 anni. (Foto di Stephen Chernin / Getty Images)

Madoff sarà per sempre una scorciatoia per il commercio storto. | Stephen Chernin / Getty Images

Nessun nome è diventato più sinonimo di frode e imbrogli finanziari di Bernie Madoff. Ex agente di borsa e consulente per gli investimenti, Madoff ha realizzato la più grande frode finanziaria nella storia degli Stati Uniti attraverso un Schema Ponzi che ammontava a circa $ 65 miliardi. Arrestato nel 2008 all'età di 70 anni, Madoff è stato ammanettato un giorno dopo essere stato informato dai suoi figli dell'inganno della sua azienda. I suoi figli si sono poi rivolti alle autorità con le informazioni. Alla fine si è dichiarato colpevole di undici conteggi di crimini federali ed è stato condannato a 150 anni di prigione.

Il processo Madoff si è concluso nel 2009, ma gli effetti dello scandalo persistono ancora oggi. Lo schema ha colpito la famiglia di Madoff in modo particolarmente duro, poiché suo figlio si sarebbe poi suicidato. Le vittime finanziarie dello schema Ponzi includono celebrità come Kevin Bacon, Steven Spielberg e John Malkovich. Considerando l'enormità del piano Madoff, potrebbe considerarsi fortunato di non avere molto tempo per marcire in prigione.

3. Bruno Iksil

JP Morgan Chase sta costruendo nuove filiali.

JP Morgan Chase sta costruendo nuove filiali. | Andrew Burton / Getty Images

In quello che divenne famoso come lo scandalo commerciale 'London Whale', JPMorgan Chase ha subito grosse perdite attraverso scambi nella sede di Londra, con perdite totali pari a circa 6,2 miliardi di dollari. Le perdite sono state ricondotte al trader Bruno Iksil, che essenzialmente scommetteva sulle transazioni attraverso una serie di credit default swap. Questo finì per fallire e perdere miliardi di società. La strategia di copertura di Iksil per aumentare i profitti ha portato a un insabbiamento e alla successiva indagine da parte del governo degli Stati Uniti.

Alla fine la banca acconsentì pagare una multa di 920 milioni di dollari per saldare le accuse relative allo scandalo e due dei colleghi di Iksil sono stati colpiti da accuse penali. Le scommesse che Iksil e la sua gente facevano erano in un sottoinsieme astratto e oscuro del mercato, rendendole relativamente impercettibili. JPMorgan Chase è stato anche costretto ad ammettere di aver infranto la legge dalla SEC, cosa insolita per un istituto finanziario. Va solo a dimostrare che una balena non è mai al sicuro da una rigida arpionatura da parte delle commissioni di regolamentazione.

4. Jordan Belfort

L

Belfort è personalmente impegnato per 110 milioni di dollari. | Robin Van Lonkhuijsen / AFP / Getty Images

Belfort, meglio conosciuto per essere stato interpretato da Leonardo DiCaprio in Il lupo di Wall Street , è un ex agente di cambio che da allora è diventato un autore e un oratore motivazionale. Martin Scorsese ha descritto diversi exploit sconsiderati di Belfort nel suo film, che includevano la manipolazione del mercato azionario come parte di una truffa di penny stock. Belfort ha fondato la società di brokeraggio Stratton Oakmont, che ha continuato a frodare gli investitori attraverso la vendita di azioni mentre impiegava più di 1.000 persone. L'azienda è stata chiusa nel 1998 e Belfort è stato accusato di riciclaggio di denaro e frode.

Dopo un'indagine dell'FBI e l'accordo di Belfort di collaborare, è andato in prigione per quasi due anni. Il danno totale nelle perdite degli investitori è stato conteggiato a $ 200 milioni, $ 110 milioni dei quali Belfort è stato condannato a rimborsare dai tribunali. Dopo essere stato rilasciato dalla prigione federale, Belfort ha scritto il suo libro di memorie , che è stata la base del film di Scorsese. Fa anche il giro del circuito dei discorsi.

quanti anni ha peyton manning 2016?

5. Allen Stanford

tutto stanford

Allen Stanford ha altri 87 anni da scontare in prigione. | Tom Shaw / Getty Images

Non è facile guadagnare una pena detentiva federale di 110 anni , ma Allen Stanford è riuscito a farcela. Lo Stanford nato in Texas è stato, a un certo punto, uno degli uomini più ricchi d'America con un patrimonio netto di circa $ 2,2 miliardi. Purtroppo, quella ricchezza è stata accumulata eseguendo uno schema Ponzi, più o meno allo stesso modo di Bernie Madoff. I rapporti indicano che gli investitori si erano lamentati dei crimini di Stanford già nel 1997, ma la SEC non lo inseguì fino a 12 anni dopo durante la crisi finanziaria.

Nel 2009 è stato accusato di frode dalla SEC per crimini che hanno coinvolto circa 7 miliardi di dollari. Prima del suo arresto, si è arreso volontariamente alle autorità dopo diversi raid nei suoi uffici in tutto il paese. Oltre alla sua condanna a 110 anni, gli è stato ordinato di rinunciare a 5,9 miliardi di dollari come parte della sua pena civile. Stanford non ha mai ammesso di aver commesso illeciti e ha invece incolpato i misfatti della sua azienda sui regolatori governativi. La sua prima liberazione possibile dalla prigione sarà nell'anno 2105.

6. Jeff Skilling

Jeff Skilling ha trascorso più di un decennio in prigione. | Johnny Hanson / Getty Images

Poco altro deve essere detto su Jeff Skilling oltre al fatto che era l'amministratore delegato di Enron Corp. - ma nel caso in cui i dettagli di questo caso particolarmente orribile di frode aziendale ti sfuggano al momento, ecco un riepilogo esecutivo .

Enron era una grande azienda energetica con posizioni importanti non solo nei mercati dell'elettricità e del gas naturale, ma anche con operazioni nelle comunicazioni e persino nel settore della carta e della cellulosa. Al suo apice, la società impiegava circa 20.000 persone e ha dichiarato un fatturato di oltre $ 100 miliardi. La società ebbe apparentemente un tale successo che Fortune la nominò la società più innovativa d'America per sei anni consecutivi, dal 1996 al 2001, quando scoppiò lo scandalo.

'Rivendicato' è il termine operativo qui quando si parla di attività di Enron. Nel 2001 è emerso che la Enron aveva condotto frodi istituzionali. Attraverso una serie di scappatoie contabili e una quantità sbalorditiva di compiacenza, corruzione e incompetenza, Enron ha registrato miliardi di entrate false e ha nascosto altri miliardi di debiti per diversi anni. La frode commessa da Enron era sia istituzionale che complessa, ma si riduce al fatto che Enron rivendicava entrate che non aveva alcun diritto di rivendicare.

Ma più sono grandi, più duramente cadono. Il fallimento della Enron è stato il più grande nella storia americana, ed è stato così catastrofico che ha persino messo fuori gioco il suo revisore, Arthur Andersen. Skilling è in prigione dal 2006 e lo è programmato per essere rilasciato nel febbraio 2019.

7. Ivan Boesky

Wall Street

Boesky è diventato un informatore e ha sconfitto gli ex colleghi. | Kena Betancur / Getty Images

Ricorda il discorso di Gordon Gekko 'l'avidità è buono' dal film Wall Street? Eccone un assaggio, nel caso ve lo foste persi: 'Avidità, in mancanza di una parola migliore, è buona. L'avidità è giusta, l'avidità funziona. L'avidità chiarisce, taglia e cattura l'essenza dello spirito evolutivo. Avidità, in tutte le sue forme; l'avidità per la vita, per il denaro, per l'amore, la conoscenza ha segnato la crescita dell'umanità '.

Il discorso e il film stesso sono incredibili, ma Oliver Stone non lo ha semplicemente tirato fuori dal nulla. Ivan Boesky era esattamente il tipo di criminale dei colletti bianchi da cui presumiamo che Gekko sia stato ispirato. Figlio di immigrati, Boesky ha utilizzato un mix di duro lavoro e dubbia moralità per diventare uno dei gestori di denaro di maggior successo a Wall Street negli anni '70 e '80. Collaborando con il famigerato Michael Milken, alias il 'Junk Bond King', Boesky ha utilizzato informazioni privilegiate per fare i suoi milioni. A un certo punto, il fondo di Boesky gestiva 3 miliardi di dollari. Con una pesante quota del 50 per cento, Boesky divenne rapidamente una delle persone più ricche d'America.

Le sue fortune sono cambiate alla fine degli anni '80, quando le autorità di regolamentazione hanno iniziato a reprimere Wall Street, in particolare quelle coinvolte nell'industria del leveraged buyout che distrugge il valore. Come Business Insider cronache , le autorità hanno scelto Milken. Poi sono venuti dopo Boesky.

Boesky (a suo merito, immaginiamo) collaborò con le autorità e aprì il coperchio alla lattina di vermi che all'epoca era il settore LBO di Wall Street. Boesky ha aiutato gli investigatori federali a smantellare una massiccia rete di insider trading che ha portato ad accuse contro 14 persone in cinque importanti società di intermediazione. Nel 1987, Boesky è stato condannato a tre anni di carcere ma ha scontato solo 22 mesi per buona condotta.

8. Barry Minkow

Fonte: iStock

Minkow è un criminale compulsivo. | iStock

Barry Minkow era un criminale fin dalla tenera età e l'abitudine gli avrebbe portato tanta fama e fortuna quanto dolore e, infine, il carcere. Minkow si è fatto un nome per la prima volta alla fine degli anni '80, quando è stato sorpreso a gestire uno dei più grandi schemi Ponzi della storia. La sua frode è costata agli investitori circa $ 100 milioni - non così male come Madoff, ma comunque abbastanza grande e, per molti versi, abbastanza da manuale viene utilizzato come caso di studio .

I regolatori finanziari hanno incontrato Minkow nel 1988. Lui e il suo staff alla ZZZZ Best (seriamente, questo è il nome della sua azienda. Pronunciato 'zee best', ha inventato il nome al liceo) sono stati incriminati per 54 conteggi che vanno dal racket all'evasione fiscale. Minkow è stato condannato a 25 anni ma è stato rilasciato all'inizio del 1995.

Durante il suo periodo in prigione, Minkow sembrava subire un classico, anche se folle, tipo di inversione di tendenza. Nato da una famiglia ebrea, Minkow è diventato un cristiano rinato poco prima di andare in prigione. Quando è emerso, è andato a lavorare come pastore. Secondo U-T San Diego, Minkow ha quindi proceduto a smentire altri schemi Ponzi che operavano nell'area vicino alla sua chiesa, incluso uno che aveva truffato gli investitori per $ 300 milioni. La collaborazione di Minkow ha contribuito a convincere un giudice a porre fine alla sua libertà vigilata nel 2002.

Ma Minkow non si era davvero voltato. Nel 2011, ha pubblicato un rapporto accusando il costruttore di case Lennar Corp. di frode. Si scopre, tuttavia, che Minkow aveva fabbricato o esagerato la maggior parte, se non tutte, delle affermazioni che aveva fatto. Tuttavia, il suo rapporto ha fatto crollare le azioni e Minkow ha cercato di ingannare il mercato prendendo una posizione corta sul titolo. Quell'anno si è dichiarato colpevole di un conteggio di insider trading ed è stato condannato a cinque anni di carcere - e nel 2014 è stato condannato ad altri cinque anni per frode legata al suo periodo come pastore.

9. Martha Stewart

Martha Stewart arriva in tribunale

Martha Stewart guarda gli spettatori mentre arriva alla corte federale nel 2004 a New York City. | Stephen Chernin / Getty Images

Ormai, Martha Stewart è famosa tanto per il suo scandalo sull'insider trading quanto per la sua riuscita commercializzazione dello stile di vita. La Stewart è sempre stata più che solo il volto del suo marchio, Martha Stewart Living Omnimedia, è stata anche la mente imprenditoriale dietro di esso. In qualità di imprenditrice di successo, Stewart possedeva posizioni considerevoli in azioni piuttosto speculative, come ci si aspetterebbe dalla maggior parte dei magnati. Una delle sue posizioni era in un'azienda biofarmaceutica chiamata ImClone Systems, ora di proprietà di Eli Lilly and Company.

Per rendere una storia non così lunga e in realtà un po 'noiosa, breve e incisiva: la Stewart ha venduto le quasi 4.000 azioni che possedeva nella società dopo aver ricevuto un suggerimento dal suo broker. I tempi della vendita l'hanno aiutata a evitare perdite di decine di migliaia di dollari, poiché le azioni si sono esaurite il giorno dopo che è stata effettuata la transazione. Stewart è stato infine condannato a cinque mesi di prigione.

10. Bernard Ebbers

Bernard Ebbers

Bernard Ebbers è ancora in prigione. | Chris Hondros / Getty Images

La BusinessWeek di Bloomberg catturò in modo appropriato lo spirito del famigerato amministratore delegato di WorldCom Bernard Ebbers quando lo chiamarono il 'cowboy delle telecomunicazioni' nel 1997. Quell'anno, Ebbers si rese famoso orchestrando l'acquisizione non richiesta e senza precedenti da 40 miliardi di dollari di MCI, una società di telecomunicazioni ora di proprietà di Verizon.

WorldCom è diventato famoso sotto la guida di Ebbers per la sua aggressiva campagna di acquisizioni. WorldCom si è rimpinzato di società di telecomunicazioni più piccole fino a quando alla fine non si è imbattuta in una che non poteva assorbire, Sprint, che ha cercato di acquistare per $ 129 miliardi nel 1999. Le autorità di regolamentazione hanno chiuso l'accordo per preoccupazioni antitrust. L'anno successivo, quando la bolla tecnologica iniziò a collassare e gran parte dell'industria delle telecomunicazioni andò con essa, WorldCom iniziò a sgonfiarsi. Si è scoperto che la stessa WorldCom gonfiava artificialmente le entrate e dichiarava falsamente spese normali come spese in conto capitale, mentre Ebbers utilizzava prestiti aziendali per proteggersi dalle richieste di margine sulle proprie posizioni azionarie con leva finanziaria. Tutto sommato, WorldCom aveva gonfiato artificialmente gli asset per un importo di 11 miliardi di dollari.

Ebbers è stato condannato per frode nel 2005 e attualmente sta scontando una pena di 25 anni.

Segui Sam su Twitter @Sliceofginger